"Tremila barche al giorno sul Garda? Magari!"

"Un limite al numero di barche sul lago di Garda? No comment" dice un esperto, che da decenni vive il lago ed il mondo velico gardesano. Secondo l'assessore oggi ci sono 3000 barche al giorno sulle acque del garda trentino, ma forse ha sbagliato di qualche zero

Limite al numero di barche sul Garda l'annuncio è stato dato nei giorni scorsi dall'assessore Gilmozzi che ha parlato di un "traffico" di vele nella parte trentina, vietata alle imbarcazioni a motore, di quasi 3000 barche al giorno: "Aumentare il numero non è prudente, non esistono regole di sicurezza, domani scriverò un nuovo ddl per limitare il numero dei natanti" ha dichiarato. Secondo chi frequenta il lago da anni però l'assessore ha preso un granchio: "sono numeri che non stanno nè in cielo nè in terra" dice una fonte, particolarmente esperta in materia ma che vuole rimanere anonima.

"Ci dev'essere stato un qui pro quo, un'interpretazione errata dei dati, è una sparata" insomma chi ha fornito i dati all'assessore deve aver sbagliato tasto della calcolatrice ed aver pigiato lo zero una o due volte in più. "Basta guardare i numeri degli ormeggi - prosegue il nostro esperto - tra Torbole e Riva arriviamo a 400 posti, e ovviamente le barche non sono tutte fuori contemporaneamente, basti pensare che nell'evento più grande che è stato organizzato (il meeting di primavera citato anche nella nota ndr) c'erano sul lago 1500 barche...magari fosse tutti i giorni così!".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Serve quindi un limite? "No commet" - è la risposta - "questo tipo di pericolo non esiste, non si parla di passaggi autostradali, più o meno costanti: oggi abbiamo avuto 100 barche fuori, ma ieri erano solo 4, dipende dalle giornate" spiega e, riguardo all'ipotesi, poi bocciata dalla Commissione, di introdurre le barche elettriche conclude: "ci sarebbe potuto essere un problema di sicurezza, i motori non sono abbastanza potenti per contrastare il vento, ma non sarebbero state sicuramente le barche elettriche a portare traffico in più". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trentino prima regione che si "libererà" dal virus. Bordon: "Studio ipotetico, preoccupati dall'onda lunga"

  • Coronavirus, ecco la mappa dei contagi in Trentino: Canazei la più colpita in proporzione

  • Morto dopo essere guarito dal coronavirus: il caso di Lucjan, 28enne della Val di Fassa

  • Mascherine "made in Trentino": 10 aziende riconvertite, analisi dei tamponi grazie all'Università

  • Coronavirus: due fratelli morti a distanza di tre giorni

  • Radersi la barba diminuisce la possibilità di contagio: tutte le bufale sul coronavirus

Torna su
TrentoToday è in caricamento