I Piani giovani di zona serviranno anche per trovare il lavoro estivo

Lo prevede un disegno di legge dell'assessora Ferrari, attivazione di sportelli dedicati sul territorio

"Orientare le attività dei piani giovani di zona per favorire l'incontro tra domanda e offerta di lavoro estivo dei giovani, anche in età di obbligo scolastico". E' quanto  prevede, all'articolo 1, il disegno di legge presentato dall'assessora Sara Ferrari che andrà in parte a riformare le politiche giovanili provinciali.

Il disegno di legge è stato depositato lo scorso 30 ottobre ed entra ora  nell'iter di valutazione della Quarta Commissione e relative audizioni. Tra le  novità c'è, appunto,  il riconoscimento del "potenziale educativo" nelle attività lavorative, svolte anche da studenti nel periodo estivo, all'estero  cosìcome in Italia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La legge impegna la Provincia "all'attivazione dello sportello giovani, gestito anche utilizzando le nuove tecnologie e i social network". Sportelli che potranno anche essere  periferici, dove i  giovani possano avere accesso a tutte le informazioni riguardanti i servizi a loro dedicati, lavoro compreso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Frecce Tricolori sui cieli di Trento: ecco quando vederle

  • Frecce Tricolori sopra Trento: quando vederle

  • L'orso e il ragazzo, la Provincia: "Il video è vero, comportamento esemplare"

  • Tentano di entrare in Italia illegalmente. l'Austria non li riprende, portati in Questura a Bolzano

  • Aumentano i contagi, 3 decessi. Fugatti: "Riapriremo gli asili l'8 giugno"

  • Bar troppo affollato: multa da 1.200 euro ai gestori

Torna su
TrentoToday è in caricamento