I Piani giovani di zona serviranno anche per trovare il lavoro estivo

Lo prevede un disegno di legge dell'assessora Ferrari, attivazione di sportelli dedicati sul territorio

"Orientare le attività dei piani giovani di zona per favorire l'incontro tra domanda e offerta di lavoro estivo dei giovani, anche in età di obbligo scolastico". E' quanto  prevede, all'articolo 1, il disegno di legge presentato dall'assessora Sara Ferrari che andrà in parte a riformare le politiche giovanili provinciali.

Il disegno di legge è stato depositato lo scorso 30 ottobre ed entra ora  nell'iter di valutazione della Quarta Commissione e relative audizioni. Tra le  novità c'è, appunto,  il riconoscimento del "potenziale educativo" nelle attività lavorative, svolte anche da studenti nel periodo estivo, all'estero  cosìcome in Italia.

La legge impegna la Provincia "all'attivazione dello sportello giovani, gestito anche utilizzando le nuove tecnologie e i social network". Sportelli che potranno anche essere  periferici, dove i  giovani possano avere accesso a tutte le informazioni riguardanti i servizi a loro dedicati, lavoro compreso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma nei boschi di Pinè: cacciatore spara agli amici

  • Trento, accoltellato dalla fidanzata: ragazzo soccorso per strada e trasportato in ospedale

  • Le migliori osterie del Trentino secondo Slow Food

  • Camion bloccato dalla neve: arrivano i Vigili del Fuoco con l'autogru

  • Guida Michelin 2020: ecco i ristoranti "stellati" in Trentino

  • Lingotti d'oro, sala cinema in casa e poster de 'Il padrino': arrestato 'Pablo Escobar trentino'

Torna su
TrentoToday è in caricamento