Latitanti in vacanza in Trentino: due arresti

A finire in manette un iraniano di 36 anni e un serbo di 39, entrambi con condanne pendenti

Immagine repertorio

Due latitanti sono stati arrestati dalla polizia mentre si trovavano in vacanza in Trentino. A finire in manette un iraniano di 36 anni, che stava trascorrendo le ferie con la famiglia al lago di Caldonazzo, e un serbo di 39 annni, trovato a Trento. 

Il 36enne aveva una condanna a sei anni per reati contro la persona e una volta fermato ha tentato di persuadere gli agenti che si trattasse di un caso di omonimia. Le sue impronte digitali, però, hanno permesso di identificarlo immediatamente. Il 39enne, invece, era destinatario di un ordine di estradizione per rapina e sequestro di persona in Ungheria. Entrambi i latitanti sono stati arrestati e condotti in carcere grazie alla squadra mobile di Trento, diretta da Salvatore Ascione.

Potrebbe interessarti

  • Rovereto, scoperte due specie arboree ignote alla scienza

  • Spettacolare protesta degli Schuetzen: coprono 600 cartelli tedeschi

  • Brenta: chiuse le ferrate Detassis e Bocchette Centrali

  • Rientro dal Ferragosto: A22 da "bollino nero"

I più letti della settimana

  • Motociclista perde la vita al passo Tonale

  • Cosa fare a Trento nel week-end: musica dal vivo, feste e castelli aperti

  • Cosa fare Ferragosto: cultura, musica e buona cucina

  • Tragedia in alta quota, sbatte contro la parete e precipita: morta base jumper di 30 anni

  • Incidente sulla A22, schianto auto-camion: traffico in tilt

  • Tamponamento a catena: in sette all'ospedale compresi due bimbi

Torna su
TrentoToday è in caricamento