Latitanti in vacanza in Trentino: due arresti

A finire in manette un iraniano di 36 anni e un serbo di 39, entrambi con condanne pendenti

Immagine repertorio

Due latitanti sono stati arrestati dalla polizia mentre si trovavano in vacanza in Trentino. A finire in manette un iraniano di 36 anni, che stava trascorrendo le ferie con la famiglia al lago di Caldonazzo, e un serbo di 39 annni, trovato a Trento. 

Il 36enne aveva una condanna a sei anni per reati contro la persona e una volta fermato ha tentato di persuadere gli agenti che si trattasse di un caso di omonimia. Le sue impronte digitali, però, hanno permesso di identificarlo immediatamente. Il 39enne, invece, era destinatario di un ordine di estradizione per rapina e sequestro di persona in Ungheria. Entrambi i latitanti sono stati arrestati e condotti in carcere grazie alla squadra mobile di Trento, diretta da Salvatore Ascione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Due pastori del Caucaso "terrorizzano" Oltrecastello: passante morso al braccio

  • Paura vicino ai mercatini di Natale, ragazzo accoltellato alla pancia: è grave

  • Bancomat fatto esplodere nella notte: spariti 40mila euro e gravi danni al palazzo

  • Le sardine riempiono piazza Duomo a Trento

  • Ritrova la sorella dopo 50 anni: la storia di Luca

  • Incidente a Segonzano: ferito 12enne. I vigili del fuoco: "Decima volta in quel punto"

Torna su
TrentoToday è in caricamento