Operazione antidroga a Trento, arrestati due latitanti a Londra ed a Treviso

Arrestati a sei mesi di distanza dall'operazione antidroga che portò a smantellare un traffico internazionale sull'asse del Brennero

Erano  latitanti dal settembre 2018, quando a Trento scattò l'operazione antidroga "Alba bianca", che portò alla denuncia di 40 narcotrafficanti sull'asse del Brennero tra Nord UItalia ed Europa. Sono stati arrestati a pochi giorni di distanza l'uno dall'altro dalla Guardia di Finanza di Trento, in collaborazione con la Polizia di Stato di Treviso e con le autorità britanniche.

Uno dei due latitanti, 22enne cittadino albanese, era infatti fuggito a Londra, dove sperava di rimanere lontano dalla Giustizia italiana. Così non è stato: la polizia inglese lo ha arrestato ed accompagnato fino all'aeroporto di Verona, diove è stato preso in carico dalla Polizia di Stato italiana.

Il secondo, 41enne cittadino kossovaro, è stato invece fermato nelle vie del centro di Treviso. Poichè privo di documenti è stato portato in Questura, dove è emersa la sua vera identità e la misura cautelare a suo carico. All'appello manca ancora un terzo latitante, cittadino albanese, attivamente ricercato sia a livello nazionale che internazionale.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Regole più severe per gli inquilini Itea: arriva la "patente a punti"

  • Cronaca

    Convegno "Uomini e donne": la polizia carica i contestatori

  • Cronaca

    Monte Altissimo, trovano la neve e sono senza ramponi: recuperati dal Soccorso Alpino

  • Green

    I ragazzi della Marcia per il Clima ripuliscono il fiume

I più letti della settimana

  • Giornata Mondiale della Sindrome di Down: ecco cosa significano i "calzini spaiati"

  • Tragedia a Vezzano: muore investito dal suo camion

  • A Trento quasi una famiglia su due è composta da una sola persona

  • Valsugana: centrato dall'auto al bivio di Levico, muore motociclista

  • Sbranò un bimbo, ora è stata rieducata e adottata: una seconda vita per Asia

  • Medico opera la moglie senza autorizzazione: condannato per falso

Torna su
TrentoToday è in caricamento