Lasino, dà fuoco alla casa dei vicini con la benzina: arrestato

Sconcertante episodio in un appartamento del Cinformi, iintossicati i due inquilini. Arrestato un 26enne, già noto alle forze del'ordine

Sconcertante episodio nella notte appena trascorsa a Lasino: un 26enne del paese ha dato uoco alla porta dell'appartamento dei vicini. Le vittime sono due extracomunitari, uno cittadino senegalese l'altro del Gambia, che vivono  in un appartamento peso in affitto da Cinformi.

Non si è trattato però di un attacco xenofobo, o meglio: la dinamica sembra essere più complessa dal momento che anche il vicino, ora arrestato, è di origine africana ed è figlio dei proprietari dell'appartamento affittato al Cinformi. 

Si tratterebbe di un volto già noto alle forze dell'ordine. I carabinieri l'hanno colto in flagrante nel cortile della palazzina e, dopo averlo bloccato, hanno scaricato sulle fiamme l'estintore in dotazione, prima dell'arrivo dei Vigili del Fuoco volontari che hanno estinto il rogo.

Fortunatamente le conseguenze per i due inquilini non vanno oltre una leggera intossicazione. Come mostrano le foto pubblicate dal sito www.valledeilaghi.it (leggi la notizia, clicca qui) i danni alla porta ed al balconcino in legno dell'appartamento sono ingenti.

Il ragazzo è stato arrestato ed interrogato. L'accusa è di incendio aggravato, in mattinata si terrà l'udienza di convalida da parte  del magistrato in attesa di ulteriori accertamenti. 
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un rombo fortissimo, aerei da guerra sopra Trento: ecco perchè

  • Tragico incidente, motociclista morto, due feriti e veicoli carbonizzati a Nomi

  • Ha un malore alla guida mentre è al telefono con la moglie, si schianta e precipita in un dirupo: morto

  • Fermati al casello A22 con 12 chili di cocaina: trafficanti traditi dai calzini

  • Frecce Tricolori: spettacolo nei cieli di Trento

  • Lago di Garda, ecco il progetto della prima pista ciclabile subacquea del mondo

Torna su
TrentoToday è in caricamento