Lapide rubata: sarà rifatta in tempo per domani, Giorno del Ricordo

Dopo il furto da parte di ignoti della lapide commemorativa in Largo Pigarelli il sindaco assicura: "La rifaremo in tempo per domani"

Mentre si indaga sul gesto di ignoti che nella scorsa notte hanno trafugato la lapide dedicata alle vittime delle foibe collocata da qualche anno in Largo Pigarelli, l'Amministrazione comunale informa che già nella giornata di domani verranno rimontate entrambe le targhe, per onorare degnamente il Giorno del Ricordo. La targa superiore sarà montata in plexiglass in maniera provvisoria, in attesa della realizzazione di quella definitiva in pietra, che avverrà comunque in tempi brevi, assicura il Comune. Quella inferiore verrà completamente rifatta in plexiglass, leggermente opacizzata per renderla più leggibile, e sarà posizionata nella sua versione definitiva.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sulla vicenda è arrivato naturalmente anche il comunicato di condanna da parte di Casa Pound, il circolo di estrema desstra che come ogni anno ha organizzato per domani la commemorazione delle vittime delle Foibe: "È un atto vile e infame - afferma Filippo Castaldini, responsabile di CasaPound Trento - compiuto con il favore della notte come da tradizione di chi ha paura del confronto. Sicuramente i colpevoli di tale codardia sono come al solito da ricercarsi negli ambienti antifascisti da sempre coccolati e protetti dalle Istituzioni e che ogni anno in questo periodo alzano le tensione per impedire e infangare il ricordo dei loro connazionali barbaramente uccisi con la sola colpa di essere italiani. Risponderemo ancora una volta a chi agisce nell'ombra con la nostra faccia, partecipando in massa al ricordo di tutti gli italiani infoibati e degli esuli martedì 9 febbraio per l'annuale commemorazione". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • A casa nel paesino per il coronavirus fa arrivare una escort in taxi da Trento: donna multata

  • Supermercati: vietato scegliere quello più conveniente, spesa solo vicino a casa

  • Coronavirus, Fugatti: "No ad arrivi nelle seconde case. Chiesti controlli pesanti"

  • "Due mascherine per ogni trentino", ma non si sa ancora come: precedenza ai 5 comuni "blindati"

  • Coronavirus, fermato dai vigili dopo che è al parco da un'ora: "È che ho perso una cosa"

  • Contagi e decessi stabili, Fugatti: "I trentini mi hanno deluso, escono e non rispettano le regole"

Torna su
TrentoToday è in caricamento