Cade nel lago ghiacciato, salvato dai Vigili del Fuoco: è un'esercitazione

Esercitazione nel lago d'Ampola per i Vigili del Fuoco di Tiarno, Riva, Mori ed Egna. Una situazione, spiegano, altamente verosimile

Un'immagine della manovra di ieri sul Lago d'Ampola

Un incauto escursionista passeggia sulla riva del lago d'inverno, non si accorge di essere in realtà lontano dalla riva, sopra uno strato di ghiaccio che può arrivare fino a 30 centimetri di spessore, ma che fatalmente si rompe facendolo cadere nell'acqua gelida. E' questa la situazione ricreata al lago d'Ampola, in Val di Ledro, dove nella giornata di domenica 10 marzo si è tenuta un'importante esercitazione di soccorso in acqua ghiacciata.

Alla manovra hannno preso parte i corpi di Tiarno di Sopra, Mori, Riva del Garda ed Egna. "Nonostante la poca poca profondità (circa 10m) il lago situato a 730 m.s.l.m. rappresenta con la vicina statale e i percorsi pedonali uno scenario nel quale uno spiacevole incidente è più che plausibile e nelle condizioni invernali con l'acqua a una temperatura di 4°c. sotto il ghiaccio, la sopravvivenza dipende anche dalla macchina dei soccorsi" spiegano i Vigili del Fuoco di Riva del Garda.
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il supermercato più conveniente di Trento? Ecco il "calcolatore" online di Altroconsumo

  • "Aiuto, c'è una donna con lenzuolo bianco sulla statale": chiamano il 112 per la Samara challange

  • Incendio in casa: morta una mamma, grave il suo bambino

  • Tornano all'auto parcheggiata in via Grazioli e ci trovano dentro il ladro

  • Incidente a Ledro, motociclista perde il controllo e si schianta: portato via in elicottero

  • Esce di casa in auto e scompare: ricerche in tutta la Valle dei Laghi

Torna su
TrentoToday è in caricamento