Rubava sci costosi e li rivendeva: arrestato ladro seriale

A finire in manette dopo le indagini dei carabinieri di Trento un 64enne veneto con precedenti per furto

Repertorio

Aveva rubato diversi costosi sci nel comprensorio Bellamonte, ma è stato scoperto e arrestato dai carabinieri della stazione di Predazzo. A finire in manette con l'accusa di furto e ricettazione un 64enne veneto, con importanti precedenti penali specifici.

Il malvivente, individuato come 'ladro seriale di sci', è finito nei guai dopo che i militari hanno passato al setaccio una mole di filmati dei sistemi di videosorveglianza del comprensorio sciistico. 

Come agiva il ladro seriale di sci

L’uomo - sempre con lo stesso metodo - si appostava per osservare gli sciatori dei rifugi o delle baite e appena vedeva depositare un “articolo interessante”, senza destare sospetti, con estrema disinvoltura raggiungeva la rastrelliera e prelevava gli sci lasciati dal malcapitato sportivo, per caricarli nella propria auto e allontanarsi.

I militari, associando gli episodi di furto con analoghi registrati nella Provincia, sono giunti rapidamente a individuare il ladro. Altre indagini poi hanno permesso di scoprire come il malvivente rivendesse la refurtiva attraverso un negozio di Chieri, nel Torinese, dove i carabinieri hanno recuperato cinque paia di costosi sci, per poi restituirli ai proprietari e denunciare il negoziante per incauto acquisto.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coranavirus, supermercati presi d'assalto anche in Trentino

  • Un caso di Coronavirus in Alto Adige

  • Violenza sessuale, chiuso il bar H/àkka/. Lo staff: "Profondamente feriti, valuteremo se proseguire"

  • Tenta suicidarsi accoltellandosi ma poi 'si pente' e chiama i soccorsi: grave 26enne

  • Coronavirus: chiuse scuole, asili e Università

  • Scuole chiuse per tutta la settimana, stop ai carnevali

Torna su
TrentoToday è in caricamento