Ladri di sci denunciati a Madonna di Campiglio

Specializzati in furto di attrezzatura di lusso, uno di loro è minorenne

Banda di ladri specializzata in sci ed attrezzatura sorpresa in azione in una delle località più esclusive del Trentino, e forse di tutte le Alpi. I Carabinieri della Stazione di Madonna di Campiglio, hanno deferito alla Procura della Repubblica di Trento cinque persone, quattro maggiorenni e un minorenne, tutte provenienti dalla vicina provincia di Brescia, per il reato di furto aggravato in concorso.

Le indagini sono iniziate a seguito di una serie di furti di sci, caschi e maschere perpetrati all’esterno dei rifugi Chalet Fiat e 5 Laghi lo scorso 6 aprile. Tutta attrezzatura di alto valore commerciale. le vittime, ignare, si trovavano all'interno dei rifugi, dopo aver lasciato ci ed atrtrezzatura fuori, com'è consuetudine sulle piste.

Gli autori però sono stati identificati dai Carabinieri che hanno incrociato varie immagini delle videocamere di sorveglianza. Per non dare nell'occhio avevano preso in affitto un'abitazione a madonna di Campiglio, e si presentavano come normali turisti. Il giorno dopo stavano per fuggire con la refurtiva ma sono stati fermati dai militari.

La perquisizione ha permesso di recuperare cinque paia di sci, un paio di bastoncini, due maschere e un casco; tutto materiale di pregio, per un valore totale di più di 5mila euro. I giovani ora dovranno affrontare un processo per furto aggravato davanti al Tribunale Ordinario di Trento; il minorenne, invece, dovrà rispondere innanzi al Tribunale per i Minorenni di Trento.
 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Eventi

    Pasquetta nei musei e nei siti archeologici

  • Green

    Api in pericolo a Trento sud. La replica della Fondazione Mach: "Tutto regolare"

  • Cronaca

    La tuta alare non si apre, muore base jumper

  • Cronaca

    Rapina in Lung'Adige: pugni in faccia per uno smartphone

I più letti della settimana

  • Orrore in un capannone di Scurelle: smontavano le bare prima di cremare i corpi

  • Ecco il rarissimo gatto dorato, fotografato dai ricercatori del Muse in Tanzania

  • Bare e cadaveri abbandonati in un capannone in Valsugana: indagano i carabinieri

  • A22: maxitamponamento, 17 feriti ed autostrada bloccata

  • Muore a 19 anni dopo un malore in piscina

  • Dimostrazione a scuola con il cane antidroga, poi i carabinieri fermano un ragazzo

Torna su
TrentoToday è in caricamento