Presi i ladri dei bar del Bondone: sono due minori

Due minorenni della Val di Non accusati di furti per 1.000 euro in Bondone

Hanno un nome ed un volto i responsabili di una serie di furti in due locali delle piste del Bondone. Nome, volto ed anche età, un'età che stride con i reati dei quali sono accusati: entrambi sono minorenni. I due, residenti in Val di Non, sono stati incastrati dalle telecamere di sorveglianza ed identificati dai Carabinieri quali autori di almeno cinque furti presso la Capanna Viote e lo Chalet Rocce Rosse dove, introducendosi di notte, avrebbero rubato merce ed attrezzatura per un valore complessivo di 1000 euro. La refurtiva è stata ritrovata nelle abitazioni dei due, completando quindi il quadro indiziario. I due saranno giudicati dal Tribunale dei Minori di Trento.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trentino prima regione che si "libererà" dal virus. Bordon: "Studio ipotetico, preoccupati dall'onda lunga"

  • Morto dopo essere guarito dal coronavirus: il caso di Lucjan, 28enne della Val di Fassa

  • Mascherine "made in Trentino": 10 aziende riconvertite, analisi dei tamponi grazie all'Università

  • Coronavirus: due fratelli morti a distanza di tre giorni

  • Radersi la barba diminuisce la possibilità di contagio: tutte le bufale sul coronavirus

  • Mattia, 29 anni, ricoverato a Rovereto: "Manca il fiato, è come andare sott'acqua"

Torna su
TrentoToday è in caricamento