Italcementi dimezza lo stabilimento: trenta posti a rischio, venerdì lo sciopero

Previsti cento esuberi in Italia, di cui trenta a nello stabilimento delle Sarche. I lavoratori hanno indetto uno sciopero per la giornata di venerdì 30 ottobre. Il gruppo Italcementi è in sofferenza in tutta Italia a causa della contrazione del comparto

La conferma è arrivata ieri nel corso di un incontro tra vertici dell'azienda e sindacati. Italcementi dimezzerà la produzione nello stabilimento di Sarche. A Ponte Oliveti sono una trentina i posti di lavoro a rischio. Stop alla produzione del cemento, i lavori saranno limitiati all'attività di macinazione del materiale estratto dalla cava. Attualmente i dipendenti sono 55: una trentina potrebbero non trovare più occupazione. I lavoratori hanno indetto uno sciopero per la giornata di venerdì 30 ottobre. Il gruppo Italcementi è in sofferenza in tutta Italia a causa della contrazione del comparto. Di qui la decisione di spegnere il forno a Sarche.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma nei boschi di Pinè: cacciatore spara agli amici

  • Trento, accoltellato dalla fidanzata: ragazzo soccorso per strada e trasportato in ospedale

  • Le migliori osterie del Trentino secondo Slow Food

  • Camion bloccato dalla neve: arrivano i Vigili del Fuoco con l'autogru

  • Guida Michelin 2020: ecco i ristoranti "stellati" in Trentino

  • Lingotti d'oro, sala cinema in casa e poster de 'Il padrino': arrestato 'Pablo Escobar trentino'

Torna su
TrentoToday è in caricamento