Italcementi dimezza lo stabilimento: trenta posti a rischio, venerdì lo sciopero

Previsti cento esuberi in Italia, di cui trenta a nello stabilimento delle Sarche. I lavoratori hanno indetto uno sciopero per la giornata di venerdì 30 ottobre. Il gruppo Italcementi è in sofferenza in tutta Italia a causa della contrazione del comparto

La conferma è arrivata ieri nel corso di un incontro tra vertici dell'azienda e sindacati. Italcementi dimezzerà la produzione nello stabilimento di Sarche. A Ponte Oliveti sono una trentina i posti di lavoro a rischio. Stop alla produzione del cemento, i lavori saranno limitiati all'attività di macinazione del materiale estratto dalla cava. Attualmente i dipendenti sono 55: una trentina potrebbero non trovare più occupazione. I lavoratori hanno indetto uno sciopero per la giornata di venerdì 30 ottobre. Il gruppo Italcementi è in sofferenza in tutta Italia a causa della contrazione del comparto. Di qui la decisione di spegnere il forno a Sarche.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ecco i divieti che rimangono anche dopo il 3 giugno

  • Aumentano i contagi, 3 decessi. Fugatti: "Riapriremo gli asili l'8 giugno"

  • Asili nido e materne in Trentino riaprono l'8 giugno: la decisione della Giunta

  • Bambino rischia il soffocamento per una ciliegia, la madre conosce la manovra e lo salva

  • Ladro perde il mazzo di chiavi: i carabinieri aprono la porta di casa e lo denunciano

  • Incidente in A22, tamponamento tra due camion: soccorsi sul posto e traffico in tilt

Torna su
TrentoToday è in caricamento