Ex Italcementi: a gennaio bonifica al via. Ciminiere da tenere o da abbattere?

Lavori di bonifica al via con l'anno nuovo, si torna a parlare dell'opportunità di consolidare le due ciminiere come simboli di "archeologia industriale", oppure abbatterle

Inizierà con l'anno nuovo la bonifica dell'area ex Italcementi: il piano è stato presentato dalla Commissione urbanistica comunale nei giorni scorsi, e prevede l'inizio delle operazioni nelle prime settimane di gennaio. Si tratta di ricoprire l'area con terra e di abbattere alcuni manufatti, non le due ciminiere, delle quali però si torna a parlare visto che ora la soluzione, ipotizzata in un primo tempo, di mantenerle come simboli di un'era industriale passata ha un costo: 1,2 milioni di euro. Abbatterle costerebbe meno, mezzo milione di euro. Ancora più lontani i tempi per un riassetto concreto dell'area dove troverà spazio un po' di tutto: un polo espositivo che potrà anche ospitare grandi eventi, uno studentato pubblico ed un parco. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: casi in diminuzione da 3 giorni. "Se i numeri saranno confermati siamo in discesa"

  • Coronavirus, ecco la mappa dei contagi in Trentino: Canazei la più colpita in proporzione

  • Il dramma: muore di coronavirus 11 giorni dopo la moglie

  • Uomo fermato fuori casa: "Ero in ospedale, mi è nata una figlia". Ma non è vero

  • Mascherine "made in Trentino": 10 aziende riconvertite, analisi dei tamponi grazie all'Università

  • Coronavirus: altri 7 decessi in Trentino. Nuova restrizione: "Non si esce dal Comune in cui ci si trova"

Torna su
TrentoToday è in caricamento