Rimane invalida dopo l'intervento, cinque medici denunciati

Era stata sottoposta ad un intervento di isterectomia totale per una fibrosi uterina. Ma dopo l'operazione era rimasta invalida al 67%. La vittima una donna di cinquantanni, che ora ha denunciato l'Azienda sanitaria

Era stata sottoposta ad un intervento di isterectomia totale per una fibrosi uterina. Ma dopo l'operazione era rimasta invalida al 67%. La vittima una donna di cinquantanni, che ora ha denunciato l'Azienda sanitaria trentina. Indagati cinque medici dell'ospedale S.Chiara. I fatti risalgono al 2009. Secondo il legale della donna, durante l'operazione chirurgica sarebbero stati commessi errori inspiegabili, che hanno provocato una lesione permanente al nervo sciatico della paziente, lesione che avrebbe causato l'invalidità della paziente. Secondo la difesa dei sanitari, invece, l'operazione sarebbe perfettamente riuscita. Dopo la denuncia, il pm aveva aperto un fascicolo, ma in seguito ad accertamenti aveva chiesto l'archiviazione del caso. Ieri l'udienza di opposizione all'archiviazione, rinviata però ad ottobre per permettere alla famiglia della donna e all'Azienda sanitaria di trovare un accordo. Sul fronte civile, i familiari hanno chiesto 300 mila euro all'Azienda come risarcimento.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma nei boschi di Pinè: cacciatore spara agli amici

  • Trento, accoltellato dalla fidanzata: ragazzo soccorso per strada e trasportato in ospedale

  • Le migliori osterie del Trentino secondo Slow Food

  • Camion bloccato dalla neve: arrivano i Vigili del Fuoco con l'autogru

  • Guida Michelin 2020: ecco i ristoranti "stellati" in Trentino

  • Pioggia e neve: allerta meteo della Protezione Civile per le prossime 48 ore

Torna su
TrentoToday è in caricamento