Influenza: Piemonte e Trentino le regioni più colpite, casi doppi rispetto alla media nazionale

Dopo essere rimasta "immune" nel primo periodo la Provincia di Trento ha registrato l'aumento più importante dei casi tra Natale e Capodanno, più colpiti i bambini

Piemonte e Trentino sono i territori più colpiti dall'influenza invernale. Un'epidemia stagionale che ha fatto registrare un brusco aumento dei casi nella settimana tra Natale e Capodanno. Il picco, però, potrebbe non essere statoo ancora superato, almeno per quei territori, Trentinno compreso, dove i casi continuano ad aumentare.

In tutte le Regioni italiane il livello di incidenza è pari o superiore a dieci casi per mille assistiti tranne in Friuli V.G., Veneto, P.A. di Bolzano e Val d’Aosta in cui si mantiene a circa quattro casi per mille assistiti. La media nazionale è di 11,11 casi ogni mille assistiti, in Trentino, nell'ultima settimana dell'anno, è stata invece di 22,02 casi ogni mille assistiti, quasi il doppio, secondo i dati di InfluNet. In Trentino, al contrario di altre regioni, non si registrano però casi particolarmente gravi. Nella fascia di età 0-4 anni l’incidenza è pari a 29,17 casi per mille assistiti, nella fascia di età 5-14 anni a 18,96 nella fascia 15-64 anni a 10,07 e tra gli individui di età pari o superiore a 65 anni a 6,27 casi per mille assistiti. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un rombo fortissimo, aerei da guerra sopra Trento: ecco perchè

  • Tragico incidente, motociclista morto, due feriti e veicoli carbonizzati a Nomi

  • Ha un malore alla guida mentre è al telefono con la moglie, si schianta e precipita in un dirupo: morto

  • Fermati al casello A22 con 12 chili di cocaina: trafficanti traditi dai calzini

  • Frecce Tricolori: spettacolo nei cieli di Trento

  • Lago di Garda, ecco il progetto della prima pista ciclabile subacquea del mondo

Torna su
TrentoToday è in caricamento