Oltre 400 incidenti, 600 patenti ritirate e 150 conducenti ubriachi: gli interventi della stradale

In aumento il numero di multe elevate rispetto all'anno precedente

Repertorio

Durante il 2019 in Trentino la stradale è intervenuta per 423 incidenti stradali (con 215 feriti), di cui tre mortali, con altrettante vittime. Gli agenti della polizia sono accorsi anche per 226 sinistri con danni a cose e 194 con lesioni alle persone.

Nel corso dell'anno gli agenti della stradale del Trentino hanno controllato 27.058 veicoli, 23.463 conducenti, aumentando il numero di sanzioni dalle 10.655 del 2018 a 11.789 del 2019. Complessivamente sono state ritirate 606 patenti di guida (143 in più rispetto al 2018) e detratti 20.131 punti patente (2846 in più rispetto al 2018).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nell'ultimo anno sono aumentate anche le violazioni sul mancato uso delle cinture di sicurezza (da 701 nel 2018 a 758 nel 2019), quello per l'uso di cellulari durante la guida (da 766 nel 2018 a 867 nel 2019), omessa revisione del veicolo (da 248 nel 2018 a 492 nel 2019), mancanza dell'assicurazione (da 67 nel 2018 a 102 nel 2019) e per guida in stato di ebbrezza o sotto l'influenza di sostanze stupefacenti (da 136 nel 2018 a 152 nel 2019).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trentino prima regione che si "libererà" dal virus. Bordon: "Studio ipotetico, preoccupati dall'onda lunga"

  • Morto dopo essere guarito dal coronavirus: il caso di Lucjan, 28enne della Val di Fassa

  • A casa nel paesino per il coronavirus fa arrivare una escort in taxi da Trento: donna multata

  • Coronavirus, fermato dai vigili dopo che è al parco da un'ora: "È che ho perso una cosa"

  • Mattia, 29 anni, ricoverato a Rovereto: "Manca il fiato, è come andare sott'acqua"

  • Contagi e decessi stabili, Fugatti: "I trentini mi hanno deluso, escono e non rispettano le regole"

Torna su
TrentoToday è in caricamento