Incidente in Valsugana, un ferito grave

Incidente alla Ca' Rossa poco dopo mezzogiorno. L'elicottero ha trasportato un ferito all'ospedale di Trento

Incidente sulla statale della Valsugana, la s47, a cavallo del mezzogiorno di lunedì 3 febbraio. Lo schianto è avvenuto in prossimità della Ca' Rossa sul lago di Levico. Secondo le prime informazioni si sarebbe trattato di un tamponamento tra mezzi pesanti.

Sul posto sono intervenute le ambulanze del 118, i Vigili del Fuoco volontari di Pergine e una pattuglia della polizia locale del corpo intercomunale Alta Valsugana. Vista la gravità della situazione è stato richiesto l'intervento dell'elicottero, che ha caricato e trasportato all'ospedale di Trento il ferito, un uomo di 32 anni. Non si hanno ancora informazioni sulle sue condizioni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La strada è stata chiusa per poter permettere l'intervento dei soccorsi e l'atterraggio del velivolo direttamente sulla carreggiata. Gli agenti della locale sono presenti sul luogo dell'incidente per i rilievi del caso e per la gestione del traffico. La strada è stata riaperta alle 14.30.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Trento usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ecco i divieti che rimangono anche dopo il 3 giugno

  • Mamma muore a 40 anni dopo un malore: cordoglio a Mezzocorona

  • Riapertura asili e materne con massimo di dieci bambini per sezione. Cgil: "Rimangono perplessità"

  • Bambino rischia il soffocamento per una ciliegia, la madre conosce la manovra e lo salva

  • Limiti di velocità solo per le moto sulle strade di montagna

  • Incidente mortale a Bedollo: morto a 21 anni Tommaso Mattivi

Torna su
TrentoToday è in caricamento