Tragico incidente a Pieve di Bono, muore sotto gli occhi del padre

Ha perso la vita durante un allenamento il provetto ciclista Timothy Porcelli, a soli 17 anni. I padre lo seguiva in auto ed ha visto il figlio davanti a sè perdere il controllo della bicicletta finendo sotto ad un furgone che proveniva in senso opposto. Inutili i soccorsi

Tragico incidente nel tardo pomeriggio a Pieve di Bono: ha perso la vita mentre si stava allenando con la sua amata bicicletta Timothy Porcelli, promessa del ciclismo, a soli 17 anni. Il padre lo seguiva nell'allenamento, a bordo di un'auto ed ha visto il figlio scivolare in curva, perdere il controllo della bici e finire sotto alle ruote di un furgone che proveniva in senso opposto. L'incidente è avvenuto sulla strada che da Por scende verso il paese di pieve di Bono.

L'uomo alla guida del furgone ha inchiodato ma non c'è stato nulla da fare. Inutili anche i tentativi di rianimazione eseguiti dal personale del 118 accorso sul posto con l'elicottero, dopo l'allarme lanciato dal padre del ragazzo, poco dopo le 17.30. Dopo alcuni anni con l'US Montecorona e con il Veloce Club di Borgo Timothy, residente con la famiglia a Bersone, aveva fatto il salto fuori provincia indossando quest'anno la maglia del LVF Team di San Paolo d'Argon, in provincia di Bergamo con cui a luglio aveva vinto il Giro della Brianza. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coranavirus, supermercati presi d'assalto anche in Trentino

  • Un caso di Coronavirus in Alto Adige

  • Vastissimo incendio, la montagna brucia da due giorni e le fiamme lambiscono le case

  • Gravissimo incidente in A22, auto si schianta contro un tir: muore un uomo

  • Nuovo caso di coronavirus in Trentino: è una donna del Lodigiano in vacanza a Folgarida

  • Incidente in A22, si schianta contro un tir in sosta: morto 53enne

Torna su
TrentoToday è in caricamento