Scontro tra un'auto ed un orso alla Rocchetta: illesa la conducente

Le tracce lasciate sul paraurti, danneggiato nello scontro, non lasciano dubbi. L'animale è fuggito, probabilmente senza aver riportato ferite

Incontro ravvicinato con l'orso in Val di Non. Ne parla oggi il quotidiano l'Adige al quale la malcapitata protagonista di questa esperienza ha raccontato quanto avvenuto nella serata di mercoledì 20 marzo quando, all'altezza del bivio per Maso Milano, un orso è saltato improvvisamente sulla statale, impattando con l'auto.

Che si sia trattato di un orso lo hanno stabilito, solamente a posteriori, le analisi della forestale e dei carabinieri. La donna spiega di aver visto solamente una sagoma scura a fianco dell'auto, prima dell'impatto. I peli dell'animale rimsti su un pezo di paraurti confermano l'ipotesi. L'animale , però, non è stato trovato nei paraggi e si spera che non abbia riportato gravi conseguenze. La donna, oltre al grande spavento, non ha fortunatamente riportato lesioni ma l'incontro "ravvicinato" si sarebbe potuto concludere in maniera ben diversa. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • Voleva fare l' autostop.

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Ovuli di coca ed eroina: fermati al Brennero con 2,5 chili nello stomaco

  • Attualità

    Riaperta la strada di Cembra, chiusa per frana

  • Politica

    Pesticidi: il clorpyriphos doveva essere bandito in Trentino dal 2016

  • Cronaca

    Pregiato Bordeaux francese, in realtà vino da 2 euro: ecco la truffa

I più letti della settimana

  • Incidente mortale, esce di strada e finisce in un burrone: morto 38enne

  • Ragazzo scomparso da casa, l'appello su facebook: "Aiutateci a ritrovarlo"

  • E' Cristina Pavanelli, trentina, la donna morta sul Flixbus in Germania

  • Forbes, 5 città italiane da visitare prima che lo facciano tutti: Trento c'è

  • Malore alla guida: accosta con l'auto e urta un'Ape

  • "Salvini togli anche questi": a Trento arriva la 'protesta dei lenzuoli bianchi'

Torna su
TrentoToday è in caricamento