Auto precipita nella scarpata: morta ragazza di 18 anni

L'incidente nella notte in Lessinia. Altre cinque persone sono rimaste ferite

L'incidente (foto Vvf Verona)

Tragedia in Lessinia, fra la provincia di Verona e il Trentino, dove una ragazza di 18 anni è morta e altri cinque giovani si sono feriti gravemente dopo essere precipitati con l'auto in una scarpata.

L'incidente stradale è avvenuto nella notte tra venerdì 6 e sabato 7 settembre a Bosco Chiesanuova. Un'automobile Subaru Forester, per cause in corso di accertamento, è fuoriuscita di strada verso la mezzanotte (l'allarme sarebbe scattato però più tardi, alle ore 2.30) in località Tinazzo nei pressi di Malga Vigna ed è finita in una scarpata.

Una 18enne morta e altri cinque ragazzi feriti gravemente

A bordo del mezzo sei giovani, tutti originari di Bosco Chiesanuova, che avevano in programma una serata da trascorrere nella Malga, e tra questi anche una ragazza che ha purtroppo perso la vita sul colpo dopo l'incidente. Gli altri cinque coinvolti sono tutti stati portati d'urgenza in ospedale. Il nome della vittima è Lucia Corradi, una giovane del posto il cui ricordo è stato affidato a un messaggio commosso nei confronti anche della famiglia da parte dell'Asd Falchi Hockey Bosco Chiesanuova: «Un giovane angelo è salito in cielo questa notte. Ricorderemo il tuo sorriso e la tua meravigliosa spontaneità. Il direttivo e gli atleti dei Falchi Hockey Bosco si stringono alla famiglia Corradi nel lutto per la perdita della cara Lucia. Immensi cieli blu piccola falchetta».

L'automobile, condotta da un ragazzo 19enne, pare stesse transitando lungo una cosiddetta "strada bianca", poco prima di terminare drammaticamente nella scarpata. Nel percorrere la via sterrata che conduce alla Contrada Tinazzo, l'auto è infatti fuoriuscita dalla carreggiata ed è così scivolata lungo il pendio adiacente. Il veicolo si è dunque rovesciato più volte e gli occupanti sono stati sbalzati fuori dall’abitacolo.

L'intervento dei soccorsi

Oltre alla ragazza deceduta, gli altri cinque giovani, tre ragazzi e due ragazze, di cui un ventenne e quattro diciannovenni, sono stati rintracciati nella notte venendo geolocalizzati dai soccorritori grazie all'utilizzo delle coordinate fornite dai loro smartphone. Tutti loro sono rimasti feriti in modo serio e si trovano al momento ricoverati, in prognosi riservata, presso gli ospedali civili di Verona Borgo Roma, Borgo Trento e Villafranca di Verona. 

Sul posto sono intervenuti i carabinieri della stazione di Bosco Chiesanuova, i vigili del fuoco di Verona, oltre al personale dell’elisoccorso abilitato ai voli notturni proveniente da Brescia e del Suem 118 di Verona Emergenza con cinque ambulanze, di cui due medicalizzate. I vigili del fuoco, giunti con un mezzo e cinque uomini, hanno dovuto lavorare sull'automobile scivolata nella scarpata utilizzando dei martinetti e delle cesoie idrauliche per permettere ai sanitari di intervenire. 

(Fonte VeronaSera)

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Trento usa la nostra Partner App gratuita !

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto precipita nella scarpata: morta ragazza di 18 anni

  • Alla guida completamente ubriaca provoca incidente davanti ai carabinieri

  • Scivola e precipita in un dirupo: donna muore sotto gli occhi del marito

  • Vivaio di meli senza pagare le tasse: imprenditore arrestato,giro d'affari di 10 mln

  • Lotta ai tumori: premiato il lavoro di una giovane chimica trentina

  • Boscaiolo morto a Tione: è Paolo Valenti, papà di tre figli ed ex calciatore

Torna su
TrentoToday è in caricamento