Ricoverato dopo l'incidente: aveva ovuli di hashish nello stomaco

Con la radiografia i medici cercavano fratture e lesioni, ma hanno scoperto ben altro. E' successo a Rovereto, denunciato 26enne patavino

Gli ovuli ritrovati nel corpo del giovane

Ricoverato dopo l'incidente in corso Rosmini, si è scoperto che trasportava ovuli di hashish nello stomaco. Soccorso dopo il sinistro, il 25 marzo, il giovane padovano è finito, oltre che ricoverato, sotto accusa. 

Trasportava droga, non nell'auto bensì nel proprio corpo. Nello stomaco al  momento dell'impatto aveva cinque ovuli di hashish, del peso di 10 grammi ciascuno. Fortunatamente nessuno degli involucri si è rotto. La rottura di uno solo degli ovuli avrebbe potuto causare un'intossicazione, anche grave. 

Una volta ricoverato è stato sottoposto a radiografie, per controllare che non si fosse rotto qualche osso. L'esame ha portato alla luce ben altro. I carabinieri sono nuovamente intervenuti, questa volta per sequestrare la droga e denunciare il ragazzo.

Potrebbe interessarti

  • Valsugana: deviazione fino ad autunno 2019 al viadotto dei Crozi

  • Controlli dei carabinieri: 76 motociclisti multati in una giornata

  • Orso M49, Fugatti firma una nuova ordinanza: "Sì all'abbattimento in caso di grave pericolo"

  • Pasubio: finalmente riaperta la Strada delle 52 gallerie

I più letti della settimana

  • Scomparso nel lago, ritorna all'albergo dopo tre giorni: ecco la storia di Maik

  • Valsugana: deviazione fino ad autunno 2019 al viadotto dei Crozi

  • Tragedia sulla Affi-Peschiera: auto travolge tre ragazzi, due perdono la vita

  • Orso M49: la Provincia pubblica, cinque giorni dopo, il video della cattura

  • In montagna senza smartphone: il rifugio è gratis

  • Si tuffa nel lago e sviene: è la "sincope da immersione", recuperato dai Vigili del Fuoco a nuoto

Torna su
TrentoToday è in caricamento