Vigile del Fuoco, forestale ed assessore. "Daniele era un ragazzo d'oro, avrebbe dato ancora tanto"

Il ricordo commosso del sindaco di Don-Amblar. Daniele Asson se n'è andato a soli 35 anni in un tragico incidente stradale

"Avrebbe avuto ancora tanto da dare, era una persona importante per la nostra comunità e lo sarebbe stato ancora di più, ma purtroppo non c'è più". E' commosso ed attonito al tempo stesso il ricordo del sidaco di Don Amblar Giuliano Marches dopo la tragica scomparsa di Daniele Asson, 35 anni, morto in un terribile incidente avvenuto sulla statale 43 della Val di Non nel primo mattino di venerdì 31 gennaio.

L'incidente: schianto frontale, muore a 35 anni

L'attaccamento di Daniele alla sua terra lo si vede nelle tante foto naturalistiche pubblicate su Facebook, una terra da proteggere, da amare. Diplomato all'Istituto Agrario di San Michele e laureatosi all'Università di Padova, era dipendente del Servizio Foreste e Fauna di Trento, all'interno dei progetti su lupi e orsi, e tra i redattori del Rapporto Orso della Provincia autonoma di Trento.

Un giovane promettente in campo professionale, generoso ed entusiasta nel sociale. Era assessore alle Foreste del piccolo comune noneso, dopo essere stato eletto in Consiglio comunale, e militava nei vigili del fuoco del paese. "Si dice sempre così, ma a volte è proprio vero: sono i migliori ad andarsene - continua il sindaco -. Ci siamo salutati ieri sera, poi oggi la terribile notizia. Era un ragazzo d'oro, solare, corretto, legato alla comunità. Una persona con la quale non potevi essere altro che amico".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La perdita lascia un vuoto incolmabile nella comunità. Daniele lascia i genitori e due sorelle, oltre ai tanti amici nel paese, nel settore naturalistico ed in quell alpinistico. I Carabinieri della Compagnia di Cles ora faranno luce sulla dinamica dell'incidente. L'amico, vigile del fuoco a Trento, che era con lui è ancora ricoverato in gravi condizioni all'ospedale S. Chiara di Trento. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: casi in diminuzione da 3 giorni. "Se i numeri saranno confermati siamo in discesa"

  • Coronavirus, ecco la mappa dei contagi in Trentino: Canazei la più colpita in proporzione

  • Il dramma: muore di coronavirus 11 giorni dopo la moglie

  • Uomo fermato fuori casa: "Ero in ospedale, mi è nata una figlia". Ma non è vero

  • Mascherine "made in Trentino": 10 aziende riconvertite, analisi dei tamponi grazie all'Università

  • Coronavirus: altri 7 decessi in Trentino. Nuova restrizione: "Non si esce dal Comune in cui ci si trova"

Torna su
TrentoToday è in caricamento