Alla guida completamente ubriaca provoca incidente davanti ai carabinieri

L'episodio a Cles. Protagonista una 25enne di Ville d’Anaunia, che si è schiantata contro l'auto di un 70enne

Repertorio

Alla guida completamente ubriaca ha provocato un frontale sotto gli occhi dei carabinieri. È successo in via Trento a Cles nella serata di sabato, verso le 19:30, quando una 25enne residente in Ville d’Anaunia si è schiantata contro l'auto guidata da un 70enne. Il suo tasso alcolemico era cinque volte quello consentito dal limite di legge.

La ragazza, riferiscono i militari in una nota, ha prima valutato erroneamente la possibilità di eseguire un sorpasso in pieno centro abitato e poi ha azzardato la manovra invadendo la corsia opposta dove si è scontrata contro l'altro veicolo. Il tutto è accaduto davanti a una pattuglia dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Cles, che stava monitorando la giovane proprio perché aveva notato qualcosa di inusuale nel suo modo di guidare. 

Il 70enne, rimasto ferito nell'impatto, è stato ricoverato nell'ospedale di Cles, dove si trova sotto osservazione. L'uomo non corre pericolo di vita ma ha lesioni sternali che potrebbero comportare una guarigione piuttosto lunga. Qualora la prognosi, come probabile, dovesse superare i 40 giorni, la 25enne risponderebbe di lesioni stradali gravi (il delitto, quando commesso da persona con un alto tasso di alcolemia, è punito con la reclusione da 3 a 5 anni). Intanto alla giovane, uscita incolume dallo schianto, è stata ritirata la patente.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Trento usa la nostra Partner App gratuita !

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto precipita nella scarpata: morta ragazza di 18 anni

  • Alla guida completamente ubriaca provoca incidente davanti ai carabinieri

  • Scivola e precipita in un dirupo: donna muore sotto gli occhi del marito

  • Vivaio di meli senza pagare le tasse: imprenditore arrestato,giro d'affari di 10 mln

  • Lotta ai tumori: premiato il lavoro di una giovane chimica trentina

  • Boscaiolo morto a Tione: è Paolo Valenti, papà di tre figli ed ex calciatore

Torna su
TrentoToday è in caricamento