Precipita con la Panda per oltre 100 metri: illeso, torna a casa e chiama il 112

"Miracolato" l'automobilista finito nel torrente dopo un volo di 100 metri, era senza telefono e perciò è andato a casa

Può ben dirsi miracolato l'automobilista finito nel greto del torrente Cismon dopo un volo di quasi 100 metri. Stava percorrendo la strada forestale che porta a malga Civertaghe, sopra San Martino di Castrozza, in Primiero. E' probabile che abbia sbandato a causa del fondo stradale dissestato, finendo fuori strada e precipitando fino al fondo del pendio.

L'auto, come si vede nelle foto, è completamente distrutta. Lui, fortunatamente, se l'è cavata con qualche botta e un grande spavento. E' uscito dal rottame con le sue gambe. Era senza telefono e perciò ha camminato fino a casa, dove ha poi dato l'allarme. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il fatto che l'incidente sia avvenuto in una zona particolarmente impervia ha reso difficili le operazioni di rimozione del mezzo incidentato. Per il recupero è stato necessario far intervenire l'elicottero del Nucleo provinciale, con i Vigili del Fuoco volontari di Primiero in supporto. Una storia che, fortunatamente, potrà raccontare.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trentino prima regione che si "libererà" dal virus. Bordon: "Studio ipotetico, preoccupati dall'onda lunga"

  • Coronavirus, ecco la mappa dei contagi in Trentino: Canazei la più colpita in proporzione

  • Morto dopo essere guarito dal coronavirus: il caso di Lucjan, 28enne della Val di Fassa

  • Mascherine "made in Trentino": 10 aziende riconvertite, analisi dei tamponi grazie all'Università

  • Coronavirus: due fratelli morti a distanza di tre giorni

  • Radersi la barba diminuisce la possibilità di contagio: tutte le bufale sul coronavirus

Torna su
TrentoToday è in caricamento