Due incendi in poche ore a Rovereto ed in Vallarsa: si pensa al piromane

Dopo l'incendio al Dos del Ghirlo altri due roghi, di dimensioni molto più contenute, hanno impegnato i Vigili del Fuoco trentini

C'è l'ombra del piromane dietro ai due incendi che si sono sviluppati nella zona di Rovereto e della Vallarsa nella mattinata di giovedì 28 febbraio. Entrambe le zone erano state oggetto di ripetuti episodi analoghi anni fa. 

Le fiamme sono divampate in una zona boschiva poco sotto all'Ossario della Grande Guerra sul colle che sovrasta Rovereto nella tarda mattinata. La colonna di fumo era visibile anche dalla città ed ha procurato notevole apprensione tra i residenti.

Poco dopo un secondo rogo si è verificato in località Albereto, in Vallarsa, non distante dalla città di Rovereto. I due incendi hanno impegnato diverse squadre di Vigili del Fuoco locali per tutto il pomeriggio. Le fiamme in entrambi i casi sono state domate, ma resta da fare luce sulle cause.

Nel frattempo il grande incendio nella zona tra Lamar e la valle dell'Adige, poco a nord della città di Trento, è ormai estinto. Anche in questo caso si indaga sulle cause e molti elementi fanno propendere per il dolo. L'accidentalità sembra da escludere a causa della difficile accessibilità di quei luoghi.

Potrebbe interessarti

  • Enorme masso cade sulla strada del passo Gavia: foto impressionanti

  • Jovanotti a Plan De Corones, la Provincia vieta di andarci a piedi o in bici

  • A22 da "bollino nero": code da Bressanone ad Affi

  • Brenta: chiuse le ferrate Detassis e Bocchette Centrali

I più letti della settimana

  • Jovanotti arriva a Plan De Corones: "Il concerto deve finire alle 20.30, venite presto"

  • Enorme masso cade sulla strada del passo Gavia: foto impressionanti

  • Jovanotti a Plan De Corones: la pioggia non ferma la festa

  • Fermati con 33 chili di funghi nell'auto: multa da 1.000 euro per quattro turisti

  • Jovanotti a Plan De Corones, la Provincia vieta di andarci a piedi o in bici

  • Prende a martellate marito e figlia poi telefona alla Polizia: "Li ho uccisi io"

Torna su
TrentoToday è in caricamento