Linfano, incendio nella casa del campione Renato Dionisi

Le fiamme si sono sviluppate all'ultimo piano, quando in casa non c'era nessuno. Distrutto il tetto, danni ingenti alle stanze

Il tetto della casa di Dionisi,completamente distrutto dalle fiamme

Un devastante incendio, scoppiato nella serata di lunedì 11 marzo ad Arco, ha completamente distrutto il tetto della casa di Renato Dionisi, olimpionico di salto con l'asta negli anni '60, residente a Linfano. Sull'episodio faranno chiarezza i tecnici dei Vigili del Fuoco, ma si pensa ad un malfunzionamento della canna fumaria. L'abitazione in quel momento era vuota.

Le fiamme sono divampate nel sottotetto, dove hanno danneggiato gravemente alcuni locali, per poi divorare il tetto, costruito in gran parte in legno. I Vigili del Fuoco di Arco si sono precipitati sul posto ed hanno domato le fiamme. I danni sono ingenti. Il campione arcense ha trovato ospitalità da amici a Riva del Garda.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Regole più severe per gli inquilini Itea: arriva la "patente a punti"

  • Cronaca

    Convegno "Uomini e donne": la polizia carica i contestatori

  • Cronaca

    Monte Altissimo, trovano la neve e sono senza ramponi: recuperati dal Soccorso Alpino

  • Green

    I ragazzi della Marcia per il Clima ripuliscono il fiume

I più letti della settimana

  • Giornata Mondiale della Sindrome di Down: ecco cosa significano i "calzini spaiati"

  • Tragedia a Vezzano: muore investito dal suo camion

  • A Trento quasi una famiglia su due è composta da una sola persona

  • Sbranò un bimbo, ora è stata rieducata e adottata: una seconda vita per Asia

  • Medico opera la moglie senza autorizzazione: condannato per falso

  • Una collina di rifiuti alta 23 metri in una cava a Mezzocorona: blitz dei carabinieri

Torna su
TrentoToday è in caricamento