Devastante incendio nell'Agordino: salvi due ragazzi intrappolati tra le fiamme

Due escursionisti si sono ritrovati improvvisamente all'interno della zona dell'incendio, sono stati recuperati dall'elicottero dopo una notte da incubo

L'incendio ad Agordo, footo: Soccorso Alpino Veneto

Si sente fino a Falcade, al confine con la Provincia di Trento, l'odore di fumo dell'incendio che sta bruciando da quasi 24 ore ore nei boschi dell'Agordino. Sembra che ad innescare le fiamme sia stato un albero caduto su un traliccio della corrente elettrica. Le scintille provocate dalla rottura dei cavi hanno fatto partire il rogo. La zona dell'incendio è vasta: il rogo si è sviluppato nella Valle San Lucano, tra Agordo e Cencenighe, il fumo è visibile anche dai monti trentini, nonchè dalla città di Belluno. (foto CNSAS Veneto)

All'interno del complesso intervento dei Vigili del Fuoco per arginare le fiamme c'è stata anche un'azione di salvataggio da parte del Soccorso Alpino Veneto che ha recuperato due ragazzi agordini rimasti bloccati all'interno dell'incendio, sul sentiero Canale della Besausega a Tabion Agordino. I ragazzi hanno trovato riparo in un canalone roccioso, ma sono stati ben presto accerchiati dalle fiamme. Sono stati rintracciati verso le 8 del mattino e verricellati a bordo dell'elicottero, che li ha portati in salvo. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Una turbolenza chiude la vela del parapendio e lo fa precipitare da 2mila metri: morto

  • Vivaio di meli senza pagare le tasse: imprenditore arrestato,giro d'affari di 10 mln

  • Camion divorato dalle fiamme in A22: autostrada chiusa

  • Lotta ai tumori: premiato il lavoro di una giovane chimica trentina

  • Camion perde il carico sulla "Maza": traffico in tilt tra la Busa ed il Garda

  • Fuga di Gpl sulla Valsugana: bloccata anche la ferrovia Trento-Bassano

Torna su
TrentoToday è in caricamento