Piedicastello cambia volto, domenica l'inaugurazione della nuova piazza

Il progetto di recupero urbanistico–ambientale dell'area ha di fatto eliminato la barriera fisica costituita dalla ex tangenziale di Trento, infrastruttura che per 40 anni ha diviso il quartiere in due parti

Sarà inaugurata domenica 11 novembre alle ore 11.30 la nuova piazza di Piedicastello a Trento, nell'ambito della Festa di San Martino.  Il progetto di recupero urbanistico–ambientale dell'area ha di fatto eliminato la barriera fisica costituita dalla ex tangenziale di Trento, infrastruttura che per 40 anni ha diviso in maniera netta il quartiere in due parti. L'area oggetto dell'intervento – 3 milioni e mezzo di euro il costo totale – è quindi quella ricompresa fra il fiume Adige ad est, via Papiria a sud e a ovest, e l'edificato storico del sobborgo di Piedicastello a nord.

Piedicastello: ecco la nuova piazza 

Il progetto ha visto lo smantellamento della rotatoria sulla ex tangenziale con demolizione delle rampe verso sud e verso ovest e la realizzazione di una nuova rotatoria urbana atta a garantire un corretto smaltimento dei flussi in ingresso e uscita. Sulle quattro intersezioni sono previsti altrettanti attraversamenti pedonali e ciclabili. La piazza è collegata al ponte di San Lorenzo e a via Brescia nella zona adiacente la canonica, tramite una scalinata ed un percorso pedonale tra i due livelli che porta dal livello della piazza alla prossimità della nuova fermata degli autobus. Il percorso pedonale adiacente alla scala è inserito in un'area verde costituita da piantumazioni arbustive ed è intervallato da ripiani che ospiteranno piazzole pianeggianti. Altro collegamento pedonale tra la piazza e la rotatoria del ponte di san Lorenzo è costituito dal marciapiede lungo via Brescia.

Nell'area compresa tra la piazza e l'accesso al museo 'le Gallerie' è stata progettata, in accordo con la parrocchia, un'ampia zona a verde e un percorso pedonale diretto verso l'entrata del museo. Nell'area a verde è inserita una zona giochi per bambini ed alcune panchine. Il progetto prevede anche complessivamente 137 posti auto di cui 87 a pagamento 40 a disco orario 6 destinati ai disabili e 3 per carico e scarico. E' stato realizzato un anello veicolare a senso unico lungo via Papiria – via Verruca con ritorno sempre su via Papiria ricavando un parcheggio alberato nell'area  vicino alla nuova rotatoria e ridisegnando parzialmente il parcheggio nell'area a fianco dell'ex Italcementi. In tal modo vengono ricavati un numero ritenuto adeguato di parcheggi a servizio del sobborgo, della scuola materna della chiesa e delle adiacenti attività commerciali; nel contempo è previsto l'ampliamento dei marciapiedi lungo le citate vie. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Incidenti stradali

    Incidente al casello A22 di Avio: quattro feriti gravi

  • Cronaca

    Vento forte: decine di interventi dei Vigili del Fuoco

  • Cronaca

    Valdastico: Fugatti e Zaia a Roma, accordo per lo sbocco a Rovereto sud

  • Green

    Pascoli al posto dei boschi distrutti: la proposta di Dallapiccola bocciata dall'assessore Zanotelli

I più letti della settimana

  • Giornata Mondiale della Sindrome di Down: ecco cosa significano i "calzini spaiati"

  • Tragedia a Vezzano: muore investito dal suo camion

  • Vento forte in arrivo: il messaggio della Protezione Civile

  • A Trento quasi una famiglia su due è composta da una sola persona

  • Sbranò un bimbo, ora è stata rieducata e adottata: una seconda vita per Asia

  • Medico opera la moglie senza autorizzazione: condannato per falso

Torna su
TrentoToday è in caricamento