Scuola: Dalmaso tranquillizza, i precari organizzano un incontro

L'assessore affida ad una nota la sua "sorpresa" sui titoli allarmistici che indicano a rischio circa 1600 insegnanti precari inseriti nelle graduatorie. Gli Stati Generali convocano un'assemblea dopo Pasqua

"Sul reclutamento è stato solo avviato un percorso di confronto su tre ipotesi concrete; con i sindacati ci siamo lasciati con l’impegno condiviso di trovare assieme delle soluzioni che consentano sia la salvaguardia dei diritti dei docenti inseriti da tempo nelle graduatorie provinciali per titoli, sia l’ingresso nella scuola di giovani che si sono laureati in questo lungo lasso di tempo senza concorsi”.

L’assessore Dalmaso affida ad una nota la sua "sorpresa" su alcune dichiarazioni sui media locali e di alcuni titoli allarmistici che indicano a rischio circa 1600 insegnanti precari oggi inseriti nelle graduatorie provinciali per titoli.
 
"L’incontro con i sindacati - si legge nella nota - aveva infatti l’obiettivo di presentare alcuni dati sulla situazione attuale degli insegnanti nella scuola trentina (di ruolo e supplenti) e le tre ipotesi finora individuate per una riforma del sistema di reclutamento dei docenti, in una visione che continua, comunque, a tenere costantemente sott’occhio ciò che si muove anche in ambito nazionale su questa materia. È sembrato evidente che anche in quell’incontro ci fosse una condivisione da parte di tutti sia sul fatto che il meccanismo attuale di reclutamento basato solo sulle graduatorie vada superato e migliorato, sia sulla necessità di consentire l’ingresso nel mondo della scuola anche ad energie più giovani e formate, che si sono laureate in questo periodo ormai troppo lungo senza concorso e dopo la chiusura dell’esperienza delle SSIS, che in Trentino ha avuto peraltro una qualità riconosciuta". 
 
“Questo e non altro c’è stato nell’esito dell’incontro coi sindacati – puntualizza l’assessore Dalmaso -. Proprio per questo, risultano fuorvianti e decisamente forzate alcune conclusioni che possono innescare nuovi allarmi negli interessati e polemiche preventive che vanificano la volontà dichiarata di un pacato e propositivo tavolo di confronto. Tutto ciò non serve certo al mondo della scuola”.
 
Intanto, oltre all'allarme lanciato dai sindacati, si stanno oganizzando gli Stati Generali della scuola, un movimento di insegnanti - perlopiù precari - nato nei mesi caldi della "riforma" provinciale sulla scuola in Trentino. Gli Stati generali stanno infatti convocando un incontro aperto ai docenti per lunedì 16 aprile nella sala circoscrizionale di San Giuseppe e Santa Chiara in via Perini. Il volantino elenca i seguenti argomenti di discussione: "Eliminazione delle graduatorie, creazione di albi professionali, selezione tramite test di cultura generale, assunzione per chiamata diretta dai presidi, appalto a cooperative di insegnanti, valitazione dei docenti. Dopo "l'iniziativa innovativa", ecco quel che "cuoca" Marta Dalmaso sta cucinando per noi. Ne vogliamo parlare?".
 

Potrebbe interessarti

  • Enorme masso cade sulla strada del passo Gavia: foto impressionanti

  • Rovereto, scoperte due specie arboree ignote alla scienza

  • Spettacolare protesta degli Schuetzen: coprono 600 cartelli tedeschi

  • Brenta: chiuse le ferrate Detassis e Bocchette Centrali

I più letti della settimana

  • Motociclista perde la vita al passo Tonale

  • Enorme masso cade sulla strada del passo Gavia: foto impressionanti

  • Cosa fare a Trento nel week-end: musica dal vivo, feste e castelli aperti

  • Cosa fare Ferragosto: cultura, musica e buona cucina

  • Tragedia in alta quota, sbatte contro la parete e precipita: morta base jumper di 30 anni

  • Incidente sulla A22, schianto auto-camion: traffico in tilt

Torna su
TrentoToday è in caricamento