Il cordoglio della SAT: "Gottardi amava e custodiva i sentieri, se ne va una persona preziosa"

"Un uomo capace e disponibile, diventato nonno da poco, caduto su uno dei sentieri che amava e conosceva" scrive il presidente della SAT Bassetti. Gottardi era membro del Gruppo Sentieri, che si occupa della manutenzione e della segnaletica

Lascia un grande vuoto nella comunità alpinistica trentina la scomparsa di Renzi Gottardi, scomparso ieri dalla  sua casa di Meano, e ritrovato senza vita questa mattina nei boschi tra Aldeno e Pomarolo. Gottardi, alpinista esperto, era uscito per un'escursione; con tutta probabilità ha messo il piede in fallo in un punto particolarmente impervio del sentiero, ed è scivolato in un dirupo. La SAT ha diffuso un messaggio di cordoglio e di vicinanza alla famiglia. Eccolo:

"La SAT apprende con grande dolore la scomparsa di Renzo Gottardi e si stringe attorno ai familiari ed agli amici nel cordoglio per questa perdita improvvisa. Un uomo capace e disponibile - dichiara il presidente SAT Claudio Bassetti - un caro amico per tutti coloro che hanno intrapreso le escursioni che lui organizzava da capo gita".

"Una persona che ha lavorato molto in SAT - ricorda Bassetti - offrendo un contributo di professionalità e impegno. Renzo Gottardi è caduto proprio sui sentieri che non soltanto amava, ma che aveva contribuito a segnalare e mantenere. Egli infatti ha fatto parte per anni del GIS (Gruppo Intervento Sentieri) della SAT, quei mille volontari che donano il loro tempo libero e il loro lavoro a servizio della sentieristica, che è un patrimonio di tutti.
Renzo era un uomo appassionato di moderne tecnologie da utilizzare in montagna, come il GPS ad esempio, un uomo molto esperto che si muoveva bene anche su tracciati impervi.
Ha fatto parte della sezione SAT di Trento e poi di Cognola e per oltre 10 anni della Commissione Sentieri, soltanto ultimamente aveva un po’ diradato la sua partecipazione in quanto era diventato nonno. 
Pertanto la Commissione Sentieri con tutti i suoi componenti e il GIS si uniscono al dolore di chi resta, nel ricordo di una persona preziosa ed altruista".

 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragico incidente, motociclista morto, due feriti e veicoli carbonizzati a Nomi

  • Un rombo fortissimo, aerei da guerra sopra Trento: ecco perchè

  • Città più pericolose d'Italia: Trento è al 64° posto

  • Il Comune mette all'asta le biciclette abbandonate

  • Trento, bicicletta centrata da un'auto: donna molto grave

  • Fermati al casello A22 con 12 chili di cocaina: trafficanti traditi dai calzini

Torna su
TrentoToday è in caricamento