Stroncato da un malore a 41 anni, era appena diventato papà per la seconda volta

Papà per la seconda volta, ed un contratto finalmente a tempo indeterminato: un anno felice per Gianni Facchinelli, autista di Trentino Trasporti, purtroppo stroncato da un malore

foto di repertorio

Una vita spezzata a 41 anni, tre settimane dopo essere diventato papà per la seconda volta e dopo aver ottenuto finalmente un posto a tempo indeterminato. Gianni Facchinelli, autista di Trentino Trasporti, è stato stroncato da un malore nella sua abitazione di Roverè, frazione di Civezzano.

Aveva da poco finito il turno come autista sulle linee urbane di Trento, a casa lo attendevano la moglie, il figlio di due anni ed il secondo genito, nato lo scorso 25 novembre. Un malore fulmineo non gli ha lasciato scampo. Inutili, purtroppo, i soccorsi.

In pochi minuti sono arrivati sul posto Vigili del Fuoco e mezzi del 118. Poi la corsa contro il tempo all'ospedale S. Chiara dove purtroppo Gianni non ce l'ha fatta. Conosciuto per la sua simpatia e disponibilità dai colleghi ed anche dai passeggeri la scomparsa di "Rex", come lo conoscevano tutti, lascia un grande vuoto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coranavirus, supermercati presi d'assalto anche in Trentino

  • Un caso di Coronavirus in Alto Adige

  • Violenza sessuale, chiuso il bar H/àkka/. Lo staff: "Profondamente feriti, valuteremo se proseguire"

  • Vastissimo incendio, la montagna brucia da due giorni e le fiamme lambiscono le case

  • Gravissimo incidente in A22, auto si schianta contro un tir: muore un uomo

  • Nuovo caso di coronavirus in Trentino: è una donna del Lodigiano in vacanza a Folgarida

Torna su
TrentoToday è in caricamento