Galantino rinuncia alla lectio in Tesino: "Clima troppo esasperato"

Il segretario della Cei mons. Galantino, atteso oggi a Pieve per una lectio magistralis su De gasperi, annuncia che non ci sarà: "al fine di evitare, con la mia sola presenza, di alimentare polemiche". Ho agito nella consapevolezza che questa sia un'istanza esclusivamente evangelica"

Dopo le polemiche il segretario generale della cei mons. Galantino, atteso oggi pomeriggio in Trentino per una lectio magistralis su de Gasperi, ha annunciato che non ci sarà. A convincerlo a rinunciare sarebbe stato proprio un passo dello statista trentino. La lettura della sua "lectio degasperiana" all'incontro in programma a Pieve Tesino sarà affidata al professor Giuseppe Tognon.

ECCO IL TESTO DELLA LECTIO DEGASPERIANA, CLICCA QUI...

Il portavoce dei vescovi italiani ha detto di non voler alimentare ulteriormente le polemiche, nate da parte di alcuni partiti di destra, in prima fila la Lega Nord il cui leader Salvini l'ha definito "vescovo comunista", dopo le sue accuse di demagogia ai "piazzisti da quattro soldi" riguardo alla questione dell'accoglienza ai profughi.

Galantino poco fa ha comunicato di voler mantenere "l'atteggiamento di silenzio e di riservatezza adottato nell'ultima settimana, al fine di evitare, con la mia sola presenza, di contribuire a rafforzare polemiche o anche semplicemente di allontanare il momento del rasserenamento di un clima invano esasperato". "Se con parole forti ho potuto urtare la sensibilità di qualcuno - conclude il monsignore - l'ho fatto per un'istanza che continuo a credere esclusivamente evangelica". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente a Besenello: tre feriti e traffico impazzito

  • Allerta maltempo: ecco le strade chiuse

  • Auto sfiorata dalla valanga, maestro di sci salvo: pubblica le foto su Facebook

  • Il treno Bolzano-Milano è realtà: Frecciarossa dal 15 dicembre

  • Trento di nuovo prima per qualità della vita

  • Il Rifugio Altissimo si trasforma in una statua di ghiaccio: le immagini impressionanti

Torna su
TrentoToday è in caricamento