Marilleva, animatore ruba 130 skipass per incassare la cauzione: denunciato

Incastrato dai carabinieri ha confessato di aver rubato gli abbonamenti dalle giacche dei clienti

E' accusato, anzi reo  confesso, del furto di 134 skipass destinati ai clienti di un hotel di Marilleva il giovane milanese, incensurato, denunciato dai carabinieri di Mezzana. Il ventenne è, o meglio era, in servizio presso la struttura alberghiera in qualità di animatore.

A denunciare il fatto sono stati i gestori dell'hotel. Gli skipass sono stati rubati dalle giacche da sci lasciate incustodite in uno spogliatoio. Nessun segno di scasso sugli infissi. 

L'idea del ladro non era tanto quella di rivendere gli abbonamenti, probabilmente già usati, bensì quella di incassare la cauzione di 5 euro per ogni tagliando restituito alla cassa. Così è sttato: in un primo momento alle casse degli immpianti sono stati restituiti 40 skipass, per un totale di 200 euro in contanti. Quando hha ritentato il trucco una seconda volta  ha trovato i carabinieri.

Colto in flagrante il giovane non ha potuto fare alltro che ammettere le proprie responsabilità e restituire altre 90 tessere che aveva ancora in camera e che avrebbero fruttato, una volta restituite altri 450 euro. 

Potrebbe interessarti

  • Valsugana: deviazione fino ad autunno 2019 al viadotto dei Crozi

  • Controlli dei carabinieri: 76 motociclisti multati in una giornata

  • Orso M49, Fugatti firma una nuova ordinanza: "Sì all'abbattimento in caso di grave pericolo"

  • Pasubio: finalmente riaperta la Strada delle 52 gallerie

I più letti della settimana

  • Scomparso nel lago, ritorna all'albergo dopo tre giorni: ecco la storia di Maik

  • Valsugana: deviazione fino ad autunno 2019 al viadotto dei Crozi

  • Tragedia sulla Affi-Peschiera: auto travolge tre ragazzi, due perdono la vita

  • Orso M49: la Provincia pubblica, cinque giorni dopo, il video della cattura

  • In montagna senza smartphone: il rifugio è gratis

  • Si tuffa nel lago e sviene: è la "sincope da immersione", recuperato dai Vigili del Fuoco a nuoto

Torna su
TrentoToday è in caricamento