Marilleva, animatore ruba 130 skipass per incassare la cauzione: denunciato

Incastrato dai carabinieri ha confessato di aver rubato gli abbonamenti dalle giacche dei clienti

E' accusato, anzi reo  confesso, del furto di 134 skipass destinati ai clienti di un hotel di Marilleva il giovane milanese, incensurato, denunciato dai carabinieri di Mezzana. Il ventenne è, o meglio era, in servizio presso la struttura alberghiera in qualità di animatore.

A denunciare il fatto sono stati i gestori dell'hotel. Gli skipass sono stati rubati dalle giacche da sci lasciate incustodite in uno spogliatoio. Nessun segno di scasso sugli infissi. 

L'idea del ladro non era tanto quella di rivendere gli abbonamenti, probabilmente già usati, bensì quella di incassare la cauzione di 5 euro per ogni tagliando restituito alla cassa. Così è sttato: in un primo momento alle casse degli immpianti sono stati restituiti 40 skipass, per un totale di 200 euro in contanti. Quando hha ritentato il trucco una seconda volta  ha trovato i carabinieri.

Colto in flagrante il giovane non ha potuto fare alltro che ammettere le proprie responsabilità e restituire altre 90 tessere che aveva ancora in camera e che avrebbero fruttato, una volta restituite altri 450 euro. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Due pastori del Caucaso "terrorizzano" Oltrecastello: passante morso al braccio

  • Paura vicino ai mercatini di Natale, ragazzo accoltellato alla pancia: è grave

  • Bancomat fatto esplodere nella notte: spariti 40mila euro e gravi danni al palazzo

  • Le sardine riempiono piazza Duomo a Trento

  • Ritrova la sorella dopo 50 anni: la storia di Luca

  • Incidente a Segonzano: ferito 12enne. I vigili del fuoco: "Decima volta in quel punto"

Torna su
TrentoToday è in caricamento