Furto di gasolio da un cantiere ad Andalo, la moglie faceva da "palo"

Sorpresi dai carabinieri a rubare gasolio dai serbatoi degli escavatori parcheggiati in un cantiere, tentano la fuga in auto. La moglie faceva da palo, denunciati entrambi, lei in stato di libertà. Non è la prima volta che succede, i carabinieri del Comando di Cles mettono in campo pattugliamenti mirati sui cantieri

Una pattuglia dei Carabinieri di Cles lo ha sorpreso a rubare gasolio dai serbatoi degli escavatori di un cantiere ad Andalo. Alla vista dei militari l'uomo, 33 anni di origine ucraina, è salito sulla sua auto a bordo della quale c'era anche la moglie, ed ha tentato di allontanarsi. Fermato dai carabinieri è stato trovato con tre taniche da 25 litri piene di carburante nel bagagliaio insieme ad un apposito "marchingegno" probabilmente usato per il furto. Il titolare della ditta, chiamato sul luogo, ha riscontrato la manomissione dei tappi del serbatoio di alcuni mezzi. A quel punto è scattata la denuncia per entrambi, la donna però in stato di libertà, e le indagini per scoprire se i due non si siano resi responsabili di analoghi episodi. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Accoltellato alla gola dal fratello per strada a Borgo Valsugana: trasportato in ospedale

  • Lingotti d'oro, sala cinema in casa e poster de 'Il padrino': arrestato 'Pablo Escobar trentino'

  • Spormaggiore, 31enne colpito alla testa da un tombino al passaggio di un'auto: grave

  • Camionista trovato senza vita nella sua cabina: era morto da tre giorni

  • Il 'gambero killer' americano trovato in Trentino

  • Previsioni del tempo, neve in arrivo anche a bassa quota

Torna su
TrentoToday è in caricamento