Denno: "bravata" di due ragazzi in una casa vuota, denunciati per furto

Sono incensurati ed hanno meno di vent'anni i due ragazzi denunciati ieri dai Carabinieri di Denno per furto in abitazione.  Uno dei due non è nemmeno maggiorenne, entrambi hanno ammesso le proprie colpe. I fatti risalgono a qualche mese fa: i due hanno preso di mira una casa momentaneamente disabitata, dalla quale, nel corso di  più "incursioni", hanno rubato attezzi da lavoro, elettrodomestici e perfino piatti e posate.

Cose di poco conto insomma, niente contati o gioielli, ma l'accusa è grave poichè la volontà di violare il domicilio con lo scopo di rubare è suffragata dal fatto che i due abbiano forzato le finestre dell'edificio con un piccone. I carabinieri parlano di un "delitto singolare, isolato", non certo di una condotta mirata e ripetuta. I due si sono detti pronti a restituire quanto rubato. "Pur tenendo conto delle  modalità della condotta, dell'esiguità del danno e della mancanza di abitualità - scrivono i carabinieri - si è provveduto a denunciare i rei connfessi. Le circostanze potrebbero indurre il magistrato a valutare la particolare tenuità del fatto". 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Volotea: due nuove destinazioni dall'Aeroporto Catullo

  • Torna l'obbligo di pneumatici invernali

  • Tornano le domeniche gratis nei musei e nei castelli

  • Cosa fare nel weekend: tutti gli eventi

  • Trento, contrabbandano benzina: arrestati in dieci

  • Infortunio sul lavoro a Grigno, precipita per cinque metri e si schianta al suolo: grave

Torna su
TrentoToday è in caricamento