Furti a Trento ed in mezza Italia: arrestato in Slovenia, aveva 31 'alias'

Conosciuto dalle forze dell'ordine di mezza Italia con 31 nomi diversi, è stato arrestato al confine tra Slovenia e Croazia

E' stato arrestato a Krsko, al confine tra Slovenia e Croazia, il 28enne croato ricercato dalle forze dell'ordine di  mezza Italia. E' accusato di una serie di furti messi a segno a Trento, Bolzano, Venezia, Rovigo, Perugia , Livorno, Terni ed Ancona.

Come racconta UdineToday.it (clicca qui) su di lui pendeva una condanna definitiva di 9 anni e 6 mesi emessa dalla Procura della Repubblica di Udine. Essendo scappato in Slovenia credeva forse di essere al riparo dalla mano della giustizia italiana.

Alcuni dei reati dei quali è accusato risalgono infatti a più di un decennio fa. Negli anni aveva accumulato ben 31 "alias" depistando così le forze dell'ordine italiane. 

Il latitante è stato arrestato grazie alla collaborazione tra la Polizia Slovena ed il Nucleo Investigativo dei carabinieri di Udine, con il supporto dei servizi Interpol e Si.Re.N.E. del Ministero dell'Interno italiano e dei ministeri sloveni e croati. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente a Besenello: tre feriti e traffico impazzito

  • Allerta maltempo: ecco le strade chiuse

  • Auto sfiorata dalla valanga, maestro di sci salvo: pubblica le foto su Facebook

  • Il treno Bolzano-Milano è realtà: Frecciarossa dal 15 dicembre

  • Il Rifugio Altissimo si trasforma in una statua di ghiaccio: le immagini impressionanti

  • Trento di nuovo prima per qualità della vita

Torna su
TrentoToday è in caricamento