Furti a Trento ed in mezza Italia: arrestato in Slovenia, aveva 31 'alias'

Conosciuto dalle forze dell'ordine di mezza Italia con 31 nomi diversi, è stato arrestato al confine tra Slovenia e Croazia

E' stato arrestato a Krsko, al confine tra Slovenia e Croazia, il 28enne croato ricercato dalle forze dell'ordine di  mezza Italia. E' accusato di una serie di furti messi a segno a Trento, Bolzano, Venezia, Rovigo, Perugia , Livorno, Terni ed Ancona.

Come racconta UdineToday.it (clicca qui) su di lui pendeva una condanna definitiva di 9 anni e 6 mesi emessa dalla Procura della Repubblica di Udine. Essendo scappato in Slovenia credeva forse di essere al riparo dalla mano della giustizia italiana.

Alcuni dei reati dei quali è accusato risalgono infatti a più di un decennio fa. Negli anni aveva accumulato ben 31 "alias" depistando così le forze dell'ordine italiane. 

Il latitante è stato arrestato grazie alla collaborazione tra la Polizia Slovena ed il Nucleo Investigativo dei carabinieri di Udine, con il supporto dei servizi Interpol e Si.Re.N.E. del Ministero dell'Interno italiano e dei ministeri sloveni e croati. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Camion divorato dalle fiamme in A22: autostrada chiusa

  • Una turbolenza chiude la vela del parapendio e lo fa precipitare da 2mila metri: morto

  • Vivaio di meli senza pagare le tasse: imprenditore arrestato,giro d'affari di 10 mln

  • "Aiuto, c'è una donna con lenzuolo bianco sulla statale": chiamano il 112 per la Samara challange

  • Incendio in casa: morta una mamma, grave il suo bambino

  • Tornano all'auto parcheggiata in via Grazioli e ci trovano dentro il ladro

Torna su
TrentoToday è in caricamento