Tenta due furti: prima la denuncia, poi l'arresto

Un 40enne che ieri aveva già tentato un furto in centro a Riva (beccandosi una denuncia), attorno alle 22.30 si è introdotto in un appartamento, ma è stato arrestato

Nella nottata appena trascorsa, la Stazione carabinieri di Riva del Garda ha tratto in arresto - per il reato di furto in flagranza in abitazione privata - un quarantenne di origine rumena senza fissa dimora. L’uomo, che nel pomeriggio aveva già tentato un furto in centro a Riva, venendo peraltro denunciato a piede libero, attorno alle 22.30 si era introdotto in un appartamento di via Pernici mettendolo a soqquadro e asportando alcuni generi alimentari, non riuscendo a trovare gioielli o contanti. Nonostante nessuna effrazione fosse stata compiuta, avendo il proprietario di casa lasciato le finestre spalancate, una vicina di appartamento era stata comunque attirata dai rumori. Notato uscire l’uomo dal balcone al primo piano, la signora ha chiamato immediatamente il “112”.

Una pattuglia della Stazione di Riva del Garda, assieme ad un'altra pattuglia del Radiomobile, è arrivata sul posto in pochi minuti. I carabinieri hanno trovato l'uomo a poca distanza, mentre tentava di entrare in un condominio in via Cattoni scavalcando il recinto. Quanto di proprietà della vittima del furto è stato completamente riconsegnato e il 40enne è stato arrestato.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragico incidente, motociclista morto, due feriti e veicoli carbonizzati a Nomi

  • Un rombo fortissimo, aerei da guerra sopra Trento: ecco perchè

  • Il Comune mette all'asta le biciclette abbandonate

  • Città più pericolose d'Italia: Trento è al 64° posto

  • Trento, bicicletta centrata da un'auto: donna molto grave

  • Auto contromano: il camion si mette in mezzo ed evita la tragedia

Torna su
TrentoToday è in caricamento