Hanno un contratto da vigilantes per l'estate ma fanno 4 furti al Circolo vela di Arco

I responsabili sono due vigilantes coinvolti, entrambi residenti nella Busa e dipendenti di una ditta del modenese che aveva sottoscritto un contratto per il periodo estivo con gli esercenti della zona. Incastrati grazie ad un tatuaggio ed un anello

Dall'1 al 4 di giugno hanno commesso 4 furti, tutti al Circolo vela di Arco, portandosi via 300 euro in contanti e altri 3000 euro ottenuti attraverso 7 prelievi effettuati utilizzando il bancomat del circolo. Ma sono stati traditi dei tatuaggi, ripresi dall'impianto di video sorveglianza. La sorpresa, per i carabinieri della Compagnia di Riva del Garda che hanno indagato sulla vicenda, è stata scoprire che i responsabili sono due vigilantes coinvolti, entrambi residenti nella Busa e dipendenti di una ditta del modenese che aveva sottoscritto un contratto per il periodo estivo con gli esercenti della zona. Il responsabile dei vigilantes, 38 anni di Arco, che ha precedenti per furto e ricettazione, è stato arrestato, mentre il complice, 44 anni, incensurato, moldavo con passaporto rumeno, è stato denunciato. A tradirli, come detto, un tatuaggio sull’anulare ed un anello al dito che sono stati inquadrati dalle telecamere di sicurezza del circolo durante i furti.

Potrebbe interessarti

  • Controlli dei carabinieri: 76 motociclisti multati in una giornata

  • Allevatori esasperati da orsi e lupi scendono in piazza: Fugatti c'è, molti fan tra i manifestanti

  • Moto, controlli della Polizia Locale: sorpreso in paese a 100 km/h

  • Mandrea Festival: i carabinieri controllano anche la Cannabis Light

I più letti della settimana

  • Drammatico incidente a Levico: quattro feriti soccorsi dall'elicottero

  • Disperso nel lago di Garda, torna all'albergo dopo tre giorni

  • Si tuffa nel lago davanti a moglie e figlie e scompare

  • L'orso M49 è scappato dal Casteller dopo la cattura

  • L'orso M49 è sulla Marzola, la montagna sopra Trento

  • Si schiantano e rimangono incastrati sotto lo scooter: arrivano i Vigili del Fuoco con le pinze idrauliche

Torna su
TrentoToday è in caricamento