La Forestale sequestra 133 chili di funghi in un giorno

Annata record per i funghi, da record anche il sequestro dei forestali in Val di Non: 29 chili sequestrati ad un solo fungaiolo

Altro sequestro record di funghi dopo quello da 33 chili in Alto Adige, che ha visto sanzionati per 1000 euro tre raccoglitori bresciani. In Trentino è eclatante il caso di 29 chili e mezzo di porcini sequestrati ad un fungaiolo "professionista" che, consciente di essere ampiamente fuori dalla quantità prevista dalle norme, aveva nascosto il raccolto nel vano destinato alla ruota di scorta dell'auto. 

Si tratta di un periodo particolarmente favorevole per la crescita dei funghi: a spiegarlo è la Forestale, che in una nota diramata dall'Ufficio Stampa provinciale annuncia maggiori controlli nei prossimi giorni e ricorda che il limite previsto è di 2 chili a persona. La raccolta inoltre è permessa solamente dalle 7 alle 19.

Nel corso di una sola giornata, giovedì 22 agosto, la Forestale di Fondo, in Val di Non, ha sequestrato 133 chili di porcini nei comuni di Castelfondo e Brez. Ben 28 raccoglitori sono stati sanzionati per aver sforato i limiti previsti, e 3 sono stati multati per transito non autorizzato in auto su strade forestali. Tutti i funghi sequestrati, assicurano i forestali, sono stati consegnati gratuitamente ad enti locali.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Camion divorato dalle fiamme in A22: autostrada chiusa

  • Una turbolenza chiude la vela del parapendio e lo fa precipitare da 2mila metri: morto

  • Vivaio di meli senza pagare le tasse: imprenditore arrestato,giro d'affari di 10 mln

  • Lotta ai tumori: premiato il lavoro di una giovane chimica trentina

  • Poliziotto trascinato da una moto in fuga sulla statale per 500 metri: in prognosi riservata

  • Camion perde il carico sulla "Maza": traffico in tilt tra la Busa ed il Garda

Torna su
TrentoToday è in caricamento