Frana sulla SP4 , San Romedio raggiungibile solo a piedi

Una scarica di sassi è finita sulla strada che collega il parcheggio al santuario che nei prossimi giorni sarà raggiungibile solo a piedi dal sentiero per Tavon. Per tutta la giornata i vigili del fuoco di Sanzeno hanno effettuato servizio-navetta verso l'eremo

Il santuario San Romedio da ieri è isolato, raggiungibile solo a piedi a causa di una scarica di sassi sulla Provinciale 4 che collega il parcheggio all'eremo. I massi sono finiti a terra poco lontano dal parcheggio. Non ci sono stati danni a persone e cose.

La strada è stata chiusa temporaneamente con i vigili del fuoco volontari che hanno regolato il passaggio per garantire la sicurezza accompagnando le persone che dovevano lasciare la zona al termine della loro visita in modo che potessero attraversare l'area interessata dallo smottamento in sicurezza.

La situazione è destinata a durare anche per i prossimi giorni, quando rocciatori di ditte specializzate si occuperanno della completa opera di disgaggio della zona per permettere a tutti di poter tornare a fruirne in piena sicurezza.

Potrebbe interessarti

  • Enorme masso cade sulla strada del passo Gavia: foto impressionanti

  • Jovanotti a Plan De Corones, la Provincia vieta di andarci a piedi o in bici

  • Brenta: chiuse le ferrate Detassis e Bocchette Centrali

  • Spettacolare protesta degli Schuetzen: coprono 600 cartelli tedeschi

I più letti della settimana

  • Jovanotti arriva a Plan De Corones: "Il concerto deve finire alle 20.30, venite presto"

  • Enorme masso cade sulla strada del passo Gavia: foto impressionanti

  • Fermati con 33 chili di funghi nell'auto: multa da 1.000 euro per quattro turisti

  • Jovanotti a Plan De Corones: la pioggia non ferma la festa

  • Jovanotti a Plan De Corones, la Provincia vieta di andarci a piedi o in bici

  • Prende a martellate marito e figlia poi telefona alla Polizia: "Li ho uccisi io"

Torna su
TrentoToday è in caricamento