Frana sulla provinciale, isolato il paese di Ranzo

La provinciale 18 è l'unica strada che porta a Ranzo: verso le 6.30 del mattino una frana si è abbattuta sulla carreggiata

Il paese di Ranzo è rimasto "isolato" nel  primo mattino di lunedì 11 febbraio per una frana che si è abbattuta sulla provinciale 18, unico collegamento tra il piccolo borgo e la Valle dei Laghi. Tanti lavoratori e studenti, si sono ritrovati bloccati sulla provinciale, dove è  rimasta "intrappolata" anche la prima corriera del mattino, che di notte rimane parcheggiata a Ranzo.

La frana si è staccata dal monte Gazza verso le 6.30  del mattino. Fortunatamente nessun veicolo è stato colpito  dai massi, che sono scesi fino alla sede stradale. Il quotidiano online Valledeilaghi.it (dal quale sono prese anche le foto di questo articolo, clicca qui  per vder la gallery) racconta il celere intervento dei Vigili del Fuoco per ripristinare la viabilità in tempo record.

Una volta "liberato" il traffico la  zona è stata oggetto di bonifica da parte dei volontari e del personale del Servizio gestione strade, che ha provveduto al  disgaggio del materiale franato dalla parete. "I danni subiti dalla strada provinciale sono comunque molto contenuti e sono limitati al manto stradale, che sarà ripristinato nelle prossimo ore" si legge in una nota della Provincia con la  quale si conferma la riapertura della strada. 

"Sul luogo - prosegue la nota - è stata effettuata una ricognizione con l’elicottero del vigili del fuoco che ha permesso di individuare la zona del distacco. Secondo il Servizio gestione strade della Provincia autonoma di Trento, il 90 per cento del volume della frana si è già riversato a valle. Nel pomeriggio sono previsti dei lavori di disgaggio del versante montuoso che provocheranno la sospensione temporanea della circolazione".

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Trento usa la nostra Partner App gratuita !

Potrebbe interessarti

  • Trento, il cielo coperto di nuvole a bolle: ecco perché è successo

  • Troppi incidenti in moto: in arrivo i 60 km/h sui passi dolomitici

  • Passo Gavia aperto: tra muri di neve e la strada che sembra un fiume

  • Falena gigante sul balcone di casa: ecco la foto di una nostra lettrice

I più letti della settimana

  • Incidente mortale con la moto a Dimaro

  • Aereo perde contatto radio: inseguito da un caccia nei cieli del Garda

  • Suv va a fuoco in Autogrill, i proprietari: "Dentro avevamo valigetta con 9mila euro ed è sparita"

  • Troppi incidenti in moto: in arrivo i 60 km/h sui passi dolomitici

  • Passo Gavia aperto: tra muri di neve e la strada che sembra un fiume

  • Strani rumori in giardino: esce a controllare e si ritrova davanti l'orso

Torna su
TrentoToday è in caricamento