"Le donne? Meglio a letto", bufera sul sindaco Floretta

Un'intervista rilasciata dal sindaco di Cloz ad un quotidiano locale fa infuriare il mondo politico trentino."Esca dalla preistoria", ha dichiarato il capogruppo Patt Lorenzo Baratter. L'assessore Sara Ferrari: "Si deve vergognare, infanga le istituzioni"

"Le donne a me piacciono nel letto". Con questa frase, pronunciata in risposta ad un'intervista rilasciata al quotidiano "Trentino" sulle quote rosa nelle giunte comunali, il sindaco di Cloz Natale Floretta è finito nella bufera. Lui giura di averla pronunciata in maniera scherzosa e ironica, ma il pasticcio mediatico è oramai compiuto.
"Esca dalla preistoria" ha dichiarato il capogruppo del Patt in consiglio provinciale Lorenzo Baratter. Durissime le reazioni del mondo della politica. L'assessora provinciale alle pari opportunità Sara Ferrari punta il dito sul sindaco: "si deve vergognare, infanga le istituzioni". Marghertita Cogo, ex consigliera del Pd medita una querela, condanne senza appello anche dalla segretaria Upt Donatella Conzatti, da Franco Ianeselli della CGIL e dalla presidente del consiglio regionale Chiara Avanzo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trentino prima regione che si "libererà" dal virus. Bordon: "Studio ipotetico, preoccupati dall'onda lunga"

  • Morto dopo essere guarito dal coronavirus: il caso di Lucjan, 28enne della Val di Fassa

  • A casa nel paesino per il coronavirus fa arrivare una escort in taxi da Trento: donna multata

  • Mattia, 29 anni, ricoverato a Rovereto: "Manca il fiato, è come andare sott'acqua"

  • Coronavirus, fermato dai vigili dopo che è al parco da un'ora: "È che ho perso una cosa"

  • Coronavirus, nuovi casi dimezzati: oggi 45. Morto anche un 28enne che era stato dimesso

Torna su
TrentoToday è in caricamento