"Le donne? Meglio a letto", bufera sul sindaco Floretta

Un'intervista rilasciata dal sindaco di Cloz ad un quotidiano locale fa infuriare il mondo politico trentino."Esca dalla preistoria", ha dichiarato il capogruppo Patt Lorenzo Baratter. L'assessore Sara Ferrari: "Si deve vergognare, infanga le istituzioni"

"Le donne a me piacciono nel letto". Con questa frase, pronunciata in risposta ad un'intervista rilasciata al quotidiano "Trentino" sulle quote rosa nelle giunte comunali, il sindaco di Cloz Natale Floretta è finito nella bufera. Lui giura di averla pronunciata in maniera scherzosa e ironica, ma il pasticcio mediatico è oramai compiuto.
"Esca dalla preistoria" ha dichiarato il capogruppo del Patt in consiglio provinciale Lorenzo Baratter. Durissime le reazioni del mondo della politica. L'assessora provinciale alle pari opportunità Sara Ferrari punta il dito sul sindaco: "si deve vergognare, infanga le istituzioni". Marghertita Cogo, ex consigliera del Pd medita una querela, condanne senza appello anche dalla segretaria Upt Donatella Conzatti, da Franco Ianeselli della CGIL e dalla presidente del consiglio regionale Chiara Avanzo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Campiglio, drammatico incidente sugli sci: gravissima una ragazza di 25 anni

  • Si schianta con gli sci a Madonna di Campiglio: non ce l'ha fatta Cristina Cesari

  • Fermato perché ha i pedali rotti, in auto nasconde 400mila euro di coca: arrestato

  • Malessere collettivo a Folgarida: il virus potrebbe essere stato portato dagli studenti

  • Malore collettivo per altri due gruppi di studenti nell'hotel di Folgarida

  • Escono di strada ed abbattono le viti prima di schiantarsi: paura per due ragazzi

Torna su
TrentoToday è in caricamento