Scoperta una distilleria clandestina di grappa: sequestrati 340 litri

L'attività avveniva in una cantina semi interrata il cui accesso era possibile unicamente attraverso una botola. Il prodotto, la cui gradazione alcolica era intorno ai 45 gradi, avrebbe garantito un guadagno di 2.500 euro

Una distilleria clandestina di grappa è stata scoperta nella Bassa Vallagarina dai finanzieri della Compagnia di Rovereto i quali hanno sequestrato 340 litri di sostanze alcoliche e denunciato il responsabile.

L'operazione è stata condotta a seguito di uno monitoraggio delle zone di Ala - Avio, già in passato interessate da altri tre sequestri di questo tipo. La distilleria clandestina è stata individuata all'interno di un deposito agricolo adiacente ad un'abitazione dal quale usciva un forte odore tipico della fermentazione della materia prima usata. L'attivita' di distillazione - hanno scoperto i finanzieri - avveniva in una cantina semi-interrata il cui accesso era possibile unicamente attraverso una botola.
 
Il prodotto sequestrato, la cui gradazione alcolica era intorno ai 45 gradi, se collocato sul mercato avrebbe garantito un guadagno di circa 2.500 euro. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragico incidente, motociclista morto, due feriti e veicoli carbonizzati a Nomi

  • Il Comune mette all'asta le biciclette abbandonate

  • Città più pericolose d'Italia: Trento è al 64° posto

  • Auto contromano: il camion si mette in mezzo ed evita la tragedia

  • Trento, bicicletta centrata da un'auto: donna molto grave

  • Lago di Garda, ecco il progetto della prima pista ciclabile subacquea del mondo

Torna su
TrentoToday è in caricamento