Controlli sul reddito degli inquilini Itea: ecco l'accordo con la Guardia di Finanza

Protocollo d'intesa tra le Fiamme Gialle ed Itea S.p.A. con l'obiettivo di verifiche più serrate sulle domande di alloggio e sui titolari di case popolari

Caccia ai "furbetti" delle case popolari, ma anche più garanzie a chi ne ha diritto: duplice l'obiettivo dell'intesa che sarà firmata da Itea S.p.A. eGuardia di Finanza per azioni di controllo più incisive sulle posizioni reddituali e patrimoniali di chi fa richiesta di alloggio pubblico, o ne è già titolare.

Itea, controlli della Finanza: il 67% dei casi riguarda italiani

L'accordo tra il Comando provinciale delle Fiamme Gialle e l'ente pubblico per l'edilizia agevolata sarà firmato dal Colonnello Roberto Ribaudo e dal Presidente di Itea Salvatore Ghirardini, alla presenza dell’Assessore alla salute, politiche sociali, disabilità e famiglia della Provincia Autonoma di Trento, Stefania Segnana.

La collaborazione ricalca quella stretta tra la Guardia di Finanza e l'Università di Trento, anch'essa finalizzata ad un controllo più serrato del rispetto dei criteri di assegnazione di benefici sullo studio e sull'abitazione per studenti. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il supermercato più conveniente di Trento? Ecco il "calcolatore" online di Altroconsumo

  • "Aiuto, c'è una donna con lenzuolo bianco sulla statale": chiamano il 112 per la Samara challange

  • Incendio in casa: morta una mamma, grave il suo bambino

  • Tornano all'auto parcheggiata in via Grazioli e ci trovano dentro il ladro

  • Incidente a Ledro, motociclista perde il controllo e si schianta: portato via in elicottero

  • Trascina un agente per 500 metri: si è costituito il motociclista pirata

Torna su
TrentoToday è in caricamento