Fondo europeo di sviluppo regionale, Cia: "Sette milioni di euro restituiti?"

Sette milioni di euro rimasti inutilizzati in sette anni: a tanto ammonta, calcolatrice alla mano, la differenza tra le risorse assegnate dall'Europa alla Provincia autonoma di Trento attraverso il Fondo europeo di sviluppo regionale (Fesr) e quanto effettivamente utilizzato per finanziare i singoli progetti. A fare i conti in tasca all'amministrazione provinciale è il consigliere di opposizione Claudio Cia che, ripescando un vecchio comunicato stampa della Provincia diffuso nel marzo scorso, si è accorto che qualcosa non tornava.

Si parla di fondi impiegati, come si legge nella nota della PAT, in campo energetico per la ristrutturazione e l’efficientamento di edifici pubblici ed imprese, per sostenere la filiera dell’Ict, la nascita di nuove imprese e lo sviluppo sostenibile locale con progetti dedicati a Comuni e Parchi naturali. "A fronte di 62.477.778 euro assegnati dall'Unione Europea attraverso il Fondo Europeo di sviluppo regionale, la Provincia di Trento ne ha utilizzati 55.418.864,37 - scrive il consigliere, spiegando che - i 76 milioni riportati sul comunicato della provincia sono quelli che la stessa aveva impiegato per progetti vari. Di questi 62 erano coperti dai fondi europei mentre i rimanenti erano assicurati delle casse provinciali. In poche parole, la provincia non solo non è riuscita a impiegare sue risorse, ma neppure il 100% di quelle europee".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le cifre si riferiscono al periodo 2007-2013, il cui bilancio è stato presentato nel marzo scorso. Verrebbe quindi da escludere che vi siano progetti che devono ancora essere rendicontati, a quattro anni dalla chiusura della programmazione. Nel comunicato provinciale si dice che "il rapporto finale di esecuzione mostra un tasso di attuazione finanziaria del programma operativo pari a a circa l’89% per un totale di spesa certificata di euro 55.418.864,37, che sconta le difficoltà del sistema economico trentino, in particolare nei settori dell’edilizia e del relativo indotto, aree prioritarie di intervento del programma". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Frecce Tricolori sui cieli di Trento: ecco quando vederle

  • Frecce Tricolori sopra Trento: quando vederle

  • L'orso e il ragazzo, la Provincia: "Il video è vero, comportamento esemplare"

  • Tentano di entrare in Italia illegalmente. l'Austria non li riprende, portati in Questura a Bolzano

  • Aumentano i contagi, 3 decessi. Fugatti: "Riapriremo gli asili l'8 giugno"

  • Bar troppo affollato: multa da 1.200 euro ai gestori

Torna su
TrentoToday è in caricamento