Spini, protesta dei residenti contro il traffico: "Serve il sottopassaggio"

La viabilità sarà presto modificata tra via di Spini e la statale 12 ma il problema resta: uno degli ultimi passaggi a livello di Trento

foto di Michele Ianes

Protesta dei residenti ieri a Spini di Gardolo. Hanno approfittato dell'ora di punta dell'uscita dagli uffici per una protesta pacifica i manifestanti che nel tardo pomeriggio di ieri, mercoledì 13 giugno, hanno esposto  striscioni all'altezzza del passaggio a livello sulla ferrovia Trento Malè chiedeno la realizzazione di un sottopassaggio.

I manifestanti hanno agito con il  massimo garbo,  senza mai bloccare il traffico, ma approfittando del passaggio a livello chiuso. "Vogliamo il sottopasso", "Stop al traffico, basta code a Spini" gli striscioni esposti. La questione, come sanno bene non solo i residenti ma anche le centinaia di lavoratori che ogni giorno di recano in a Spini sul posto di lavoro, è annosa.

Il Comune ha dapoco  presentato i lavori che chiuderanno l'ingresso verso nord sulla statale 12 da via di Spini. Per imboccare la statale in direzione Lavis bisognerà arrivare fino alla rotatoria Bermax.  Il problema però resta: la ferrovia Trento-Malè, ch  corre parallela alla statale e attraversa via di Spini con uno degli ultimi passaggi a livello presenti a Trento.

Sul tema i residennti  stanno anche raccogliendo le  firme da presentare al Comune, Molto probabilmente il momento è propizio  per riaprire l'ipotesi sottopassaggio, visti gli imminenti lavori di modifica della viabilità. 

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Trento usa la nostra Partner App gratuita !

Potrebbe interessarti

  • Controlli dei carabinieri: 76 motociclisti multati in una giornata

  • Valsugana: deviazione fino ad autunno 2019 al viadotto dei Crozi

  • Pasubio: finalmente riaperta la Strada delle 52 gallerie

  • Moto, controlli della Polizia Locale: sorpreso in paese a 100 km/h

I più letti della settimana

  • Disperso nel lago di Garda, torna all'albergo dopo tre giorni

  • Scomparso nel lago, ritorna all'albergo dopo tre giorni: ecco la storia di Maik

  • L'orso M49 è sulla Marzola, la montagna sopra Trento

  • Tragedia sulla Affi-Peschiera: auto travolge tre ragazzi, due perdono la vita

  • Orso M49: la Provincia pubblica, cinque giorni dopo, il video della cattura

  • Orso M49 catturato e fuggito, Fugatti: "Questo dimostra quanto sia pericoloso"

Torna su
TrentoToday è in caricamento