Cade nel torrente durante la ferrata: in 14 per recuperarlo

Nuovo intervento alla ferrata del Rio Salligoni, l'uomo è stato imbarellato ed issato per 60 metri

Un'immagine dell'intervento

Soccorso Alpino ancora sulla ferrata del Rio Salligoni dove settimana scorsa un'alpinista è stata recuperata attraverso un delicato intervento. Questa volta il malcapitato escursionista, di nazionalità olandese, è scivolato nel greto del torrente da un'altezza di 5 metri nella variante dedicata ai Caduti di Nassyria che porta al Castello di Drena.

La chiamata al 112 è arrivata attorno alle 16.30 di lunedì 15 luglio. Ingente, anche questa volta, il numero dei soccorritori: 14 tecnici del Soccorso Alpino da Riva del Garda e da Trento, impegnati a raggiungere con le corde il ferito, poi imbarellato ed issato per una sessantina di metri fino al livello della strada.

Dalla strada è stato portato, in ambulanza, alla piazzola di atterraggio dell'elicottero, e quindi portato in volo all'ospedale S. Chiara di Trento dove si trova ricoverato con una gamba rotta e varie contusioni in altre parti del corpo, ma fuori pericolo.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Volotea: due nuove destinazioni dall'Aeroporto Catullo

  • Torna l'obbligo di pneumatici invernali

  • Tornano le domeniche gratis nei musei e nei castelli

  • Cosa fare nel weekend: tutti gli eventi

  • Trento, contrabbandano benzina: arrestati in dieci

  • Infortunio sul lavoro a Grigno, precipita per cinque metri e si schianta al suolo: grave

Torna su
TrentoToday è in caricamento