Facoltiadi 2017 al via: 500 partecipanti, c'è anche qualche prof

Arriva l'estate e, prima degli esami, tornano le Facoltiadi: 21 squadre in gara si affronteranno al lago delle Piazze tra green volley, beach tennis, dragon boat e calcio saponato

Giugno non vuol solo dire esami per gli studenti trentini: prima ci sono le Facoltiadi! La 23a edizione andrà in scena venerdì 9 e sabato 10 giugno, anche quest’anno sul lago delle Piazze di Baselga di Piné. Sono quasi 500 i partecipanti e le partecipanti ai nastri di partenza. Novità di questa edizione il vincolo di avere almeno 3 rappresentanti del sesso opposto in ogni squadra di 10 persone, ovvero tre donne in una squadra a maggioranza maschile, e viceversa.

Quattro le discipline attraverso cui puntare alle medaglie: beach tennis, green volley, calcetto saponato e dragon boat. E molto divertimento. Oltre 500 i partecipanti tra studenti e studentesse, dottorandi e dottorande, laureati e laureate del 2017, rappresentanti del personale docente tra cui lo stesso rettore Paolo Collini, che da sempre partecipa alle Facoltiadi, anche come sportivo.

Delle 21 squadre in gara quest’anno, 8 rappresentano Ingegneria, 4 Giurisprudenza, 2 Economia e Management, 1 Sociologia e Ricerca sociale, 2 Scienze (l’area matematica e fisica), 2 il Centro di Biologia integrata Cibio, 2 il Dipartimento di Psicologia e Scienze cognitive.
Il programma prevede venerdì 9 giugno, dalle 9.30, i tornei di green volley e di calcetto saponato e le finali di beach tennis e una serata di musica, cibo e divertimento. Poi sabato 10 giugno, sempre dalle 9.30, finali di green volley e di calcetto saponato e il palio di dragonboat. Nel tardo pomeriggio di sabato quindi la premiazione delle squadre. A premiare i vincitori sarà il rettore. Nel punteggio finale si terrà conto delle performances registrate alla terza edizione delle Facoltiadi invernali, che si è disputata il 16 marzo sul Monte Bondone.

Potrebbe interessarti

  • Enorme masso cade sulla strada del passo Gavia: foto impressionanti

  • Jovanotti a Plan De Corones, la Provincia vieta di andarci a piedi o in bici

  • Brenta: chiuse le ferrate Detassis e Bocchette Centrali

  • Spettacolare protesta degli Schuetzen: coprono 600 cartelli tedeschi

I più letti della settimana

  • Jovanotti arriva a Plan De Corones: "Il concerto deve finire alle 20.30, venite presto"

  • Enorme masso cade sulla strada del passo Gavia: foto impressionanti

  • Fermati con 33 chili di funghi nell'auto: multa da 1.000 euro per quattro turisti

  • Jovanotti a Plan De Corones: la pioggia non ferma la festa

  • Jovanotti a Plan De Corones, la Provincia vieta di andarci a piedi o in bici

  • Prende a martellate marito e figlia poi telefona alla Polizia: "Li ho uccisi io"

Torna su
TrentoToday è in caricamento