Evade dalla casa di cura a Pergine, dove si trovava per violenza sessuale

Trovato a Verona ed arrestato con l'accusa di evasione

E' stato trovato a Verona il 28enne scappato da una struttura psichiatrica di Pergine Valsugana, dove si trovava sottoposto a misure di sicurezza per violenza sessuale. Sembra che l'evaso fosse scappato per andare a trovare il fratello, minorenne. I due sono stati notati mentre si aggiravano con fare sospetto nei giardini Baden Powell nella tarda serata di lunedì 18 maggio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I controlli e l'arresto: ecco i dettagli

I carabinieri li hanno fermati e controllati ed è presto emerso che il 28enne era evaso dalla struttura di Pergine Valsugana, una Rems, ovvero Residenza per l'esecuzione di misure di sicurezza. Arrestato in flagranza del reato di evasione, l'indomani è comparso davanti al giudice per il rito direttissimo, al termine del quale è stato convalidato il provvedimento e rinviata l'udienza  a data da destinarsi, rimettendo gli atti alla procura di Trento. Nel frattempo sarà associato ad una casa di cura idonea. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Frecce Tricolori sui cieli di Trento: ecco quando vederle

  • Frecce Tricolori sopra Trento: quando vederle

  • L'orso e il ragazzo, la Provincia: "Il video è vero, comportamento esemplare"

  • Tentano di entrare in Italia illegalmente. l'Austria non li riprende, portati in Questura a Bolzano

  • Aumentano i contagi, 3 decessi. Fugatti: "Riapriremo gli asili l'8 giugno"

  • Bar troppo affollato: multa da 1.200 euro ai gestori

Torna su
TrentoToday è in caricamento