Vallo-tomo: demolizione del diedro. Ordinanza di evacuazione, ecco le vie

Firmata l'ordinanza di sgombero nelle vie interessate per tutta la durata delle operazioni di demolizione controllata della roccia che sovrasta il paese

Dopo il vallo-tomo la demolizione: è stata firmata ieri, martedì 22 agosto, dal sindaco Barozzi l'ordinanza di evacuazione in vista dell'esplosione del diedro roccioso che minaccia l'abibtato di Mori, per il quale è stato  costruito, tra mille proteste, il vallo-tomo, terrapieno che avrebbe dovuto difendere il paese in caso di crolli improvvisi.

Il crollo ci sarà, ma controllato. Le date sono due, quelle di domenica 3 e domenica 17 ssttembre, in caso di vverse condizioni meteo le operazioni saranno spostate ai lunedì successivi. L'ordinanza urgente prevede "lo sgombero del territorio interessato dai potenziali effetti delle operazioni di demolizione".

Tutte le persone residenti, dimoranti  e operanti nelle vie interessate dovranno trasferirsi fuori dalla zona delle operazioni entro le ore 9.00 fino al rientrato allarme. Sarà vietato lasciare i veicoli parcheggiati nella zona "rossa", pena la rimozione. La zona, che sarà delimitata da un blocco stradale  delle forze dell'ordine, è compresa tra via Teatro (civici da 1 a 70), vicolo Zochel ( dal 3 al 5), vicolo Prearua, via  Viesi (dal 30 al 79), via Montealbano (solo civico 12). 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trento, accoltellato dalla fidanzata: ragazzo soccorso per strada e trasportato in ospedale

  • Le migliori osterie del Trentino secondo Slow Food

  • Lingotti d'oro, sala cinema in casa e poster de 'Il padrino': arrestato 'Pablo Escobar trentino'

  • Camion bloccato dalla neve: arrivano i Vigili del Fuoco con l'autogru

  • Spormaggiore, 31enne colpito alla testa da un tombino al passaggio di un'auto: grave

  • Pioggia e neve: allerta meteo della Protezione Civile per le prossime 48 ore

Torna su
TrentoToday è in caricamento