Sarche: evacuazione per l'esplosione controllata della placca rocciosa

L'abitato di Sarche si prepara all'evacuazione di domenica 30 ottobre, necessaria alla rimozione di una placca rocciosa instabile che sovrasta l'azbitato

Conto alla rovescia per l'evacuazione a Sarche di Calavino necessaria alle operazioni di rimozione di una placca rocciosa che sovrasta il paese. La data fissata per l'operazione è quella di domenica 30 ottobre. I residenti delle zone interessate dovranno lasciare le proprie abitazioni dalle ore 9.30 fino a mezzogiorno, o cumunque per tutto il tempo necessario.

Le forze dell'ordine sorveglieranno la "zona rossa" per tutta la durata delle operazioni; un centro di accoglienza sarà  allestito nel piazzale della Cantina Sociale di Toblino,con una mensa, servizi igienici ed assistenza sanitaria. Nella lettera inviata dal sindaco Michele Bortoli ai cittadini si ricorda che è raccomandabile spegnere il gas e le luci prima di uscire di casa, e portare con sè il minimo indispensabile. L'elenco delle vie interessate è riportato qui sotto. 

sarche-3

Potrebbe interessarti

  • Valsugana: deviazione fino ad autunno 2019 al viadotto dei Crozi

  • Controlli dei carabinieri: 76 motociclisti multati in una giornata

  • Orso M49, Fugatti firma una nuova ordinanza: "Sì all'abbattimento in caso di grave pericolo"

  • Pasubio: finalmente riaperta la Strada delle 52 gallerie

I più letti della settimana

  • Scomparso nel lago, ritorna all'albergo dopo tre giorni: ecco la storia di Maik

  • Valsugana: deviazione fino ad autunno 2019 al viadotto dei Crozi

  • Tragedia sulla Affi-Peschiera: auto travolge tre ragazzi, due perdono la vita

  • Orso M49: la Provincia pubblica, cinque giorni dopo, il video della cattura

  • In montagna senza smartphone: il rifugio è gratis

  • Si tuffa nel lago e sviene: è la "sincope da immersione", recuperato dai Vigili del Fuoco a nuoto

Torna su
TrentoToday è in caricamento