Sarche: evacuazione per l'esplosione controllata della placca rocciosa

L'abitato di Sarche si prepara all'evacuazione di domenica 30 ottobre, necessaria alla rimozione di una placca rocciosa instabile che sovrasta l'azbitato

Conto alla rovescia per l'evacuazione a Sarche di Calavino necessaria alle operazioni di rimozione di una placca rocciosa che sovrasta il paese. La data fissata per l'operazione è quella di domenica 30 ottobre. I residenti delle zone interessate dovranno lasciare le proprie abitazioni dalle ore 9.30 fino a mezzogiorno, o cumunque per tutto il tempo necessario.

Le forze dell'ordine sorveglieranno la "zona rossa" per tutta la durata delle operazioni; un centro di accoglienza sarà  allestito nel piazzale della Cantina Sociale di Toblino,con una mensa, servizi igienici ed assistenza sanitaria. Nella lettera inviata dal sindaco Michele Bortoli ai cittadini si ricorda che è raccomandabile spegnere il gas e le luci prima di uscire di casa, e portare con sè il minimo indispensabile. L'elenco delle vie interessate è riportato qui sotto. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

sarche-3

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trentino prima regione che si "libererà" dal virus. Bordon: "Studio ipotetico, preoccupati dall'onda lunga"

  • A casa nel paesino per il coronavirus fa arrivare una escort in taxi da Trento: donna multata

  • Morto dopo essere guarito dal coronavirus: il caso di Lucjan, 28enne della Val di Fassa

  • Coronavirus, fermato dai vigili dopo che è al parco da un'ora: "È che ho perso una cosa"

  • Mattia, 29 anni, ricoverato a Rovereto: "Manca il fiato, è come andare sott'acqua"

  • Contagi e decessi stabili, Fugatti: "I trentini mi hanno deluso, escono e non rispettano le regole"

Torna su
TrentoToday è in caricamento